Telequiz, addio all'era dei premi in gettoni d’oro. Gerry Scotti: “Fine di una farsa”

Dal 1° gennaio 2019 i concorrenti vincitori di un quiz televisivo potranno ricevere denaro contante, novità accolta con soddisfazione dal conduttore

Gerry Scotti

Fine di un’era che ha segnato la storia dei quiz televisivi: a partire dal 1° gennaio 2019 i concorrenti vincitori potranno essere premiati con denaro contante, non più esclusivamente con i famosi gettoni d'oro. 

La discussa pratica delle vincite in gettoni d’oro, utilizzata dalle emittenti italiane per aggirare il divieto di legge di offrire premi in denaro contante, non sarà più applicata, permettendo ai concorrenti di intascare la somma corrispondente alla vincita.

Il caso dei gettoni d'oro era stato anche oggetto di una inchiesta di Report che nel 2016 realizzò un servizio su presunte irregolarità e magagne all'interno della Zecca di Stato.

Come ricorda il sito Davide Maggio, i vincitori dei gettoni d’oro non ricevevano mai un importo corrispondente a quello conquistato durante il gioco a premi, poiché le vincite erano soggette ad una ritenuta fiscale del 20%. Inoltre il concorrente doveva togliere alla somma le spese di spedizione e un’ulteriore quota dovuta al cambio da oro a cash, soggetta peraltro alle oscillazioni del valore del prezioso metallo.

A conti fatti, quindi, la somma finale ottenuta dal ‘fortunato’ concorrente del telequiz era sempre inferiore, e non di poco, a quella vinta in trasmissione.

Rai, scoppia il caso dei premi in gettoni d'oro: "Chi ci fa la cresta?"

Addio ai gettoni d’oro, Gerry Scotti: “Fine di una farsa”

A commentare l’imminente cambiamento dei premi nei quiz televisivi è stato Gerry Scotti, popolare conduttore dei format che di gettoni d’oro ne hanno fatto ampio utilizzo.

In un’intervista a ItaliaOggi, il conduttore si è detto soddisfatto della decisione e ha parlato di farsa dei gettoni d’oro”.

“Potremo finalmente premiare i concorrenti con denaro cash, con il contante, e mettere fine alla farsa dei gettoni d’oro. Perché un concorrente vinceva, poniamo 100 mila euro, che erano tassati al 20%, e quindi diventavano già 80 mila” - ha affermato il conduttore spiegando il meccanismo - “Poi però il produttore dei gettoni d’oro offriva al premiato 60 mila euro in contanti, piuttosto degli 80 mila in gettoni d’oro. E tutti, naturalmente, preferivano il liquido. Quindi da 100 mila si scendeva a 60 mila. E per 50 anni i quiz hanno in sostanza arricchito soprattutto il terziario dei premi. Adesso, dal 2019, potremo finalmente premiare solo i concorrenti, dando loro soldi veri”.

Vinse un milione di euro a ‘Chi vuol essere milionario’, oggi ha perso tutto: "Sono in ginocchio" 

Seguici su Instagram

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Carmelo ,Simone ha ragione in Italia tutti inventano tutto per fregare gli altri fattene una ragione

  • concordo

  • L’Italia é il paese del magna magna

  • l'Italia della fuffa

  • Era ora ce n'è voluto del tempo... Non so se fosse una prerogativa italiana ma come al solito siamo fantastici nel fregare il prossimo in ogni modo

    • ma come parli Simon ??? che ssei Jerry Scotti in persona? ma vaffammoc

Notizie di oggi

  • Attualità

    Via la patente, o forse no: omicidio stradale e cellulare alla guida, cosa cambia

  • Cronaca

    Migranti, c'è davvero un effetto Salvini? I dati di Frontex

  • Attualità

    Comune italiano concede la cittadinanza onoraria a 13 bimbi migranti: "Basta razzismo"

  • Politica

    Tridico all'Inps: per il dopo Boeri c'è il papà del reddito di cittadinanza

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 18 al 24 febbraio 2019

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 16 febbraio 2019

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi giovedì 14 febbraio 2019

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi martedì 19 febbraio 2019

  • Meteo, arriva il ribaltone di fine inverno: cosa dicono le ultime previsioni

Torna su
Today è in caricamento