Verissimo, anticipazioni: ospiti Al Bano, Boldi, De Sica e Simona Ventura

Sabato 15 settembre, alle 16:10 su Canale 5, torna il programma condotto da Silvia Toffanin

Al Bano e la figlia Cristel a Verissimo, intervistati da Silvia Toffanin

Dopo la lunga pausa estiva torna "Verissimo". Tanti gli ospiti della prima puntata, sabato 15 settembre alle 16:10, intervistati dalla padrona di casa Silvia Toffanin.

Al Bano, ospite con la figlia Cristel, smentisce categoricamente di voler abbandonare le scene. Ai microfoni del talk show spiega: "Ho detto e lo confermo che il 31 dicembre farò un ultimo concerto in Polonia e poi mi prenderò due, tre mesi di pausa per rivedere il mio corpo e tutte le cose che vanno riviste, perché nonostante i due incidenti che ho avuto siano stati superati bene, non lo sono del tutto. Sarà una pausa forzata su consiglio di alcuni amici medici, ma non mi ritirerò mai".

 A Silvia Toffanin che gli chiede come sia stata la sua prima estate da single, il leone di Cellino risponde: "Mi sono goduto questo dono di Dio che è il mio nipotino. Mi sto allenando a fare il nonno – e aggiunge – con cinque figli, una madre, gli amici, il nipotino non sono mai solo". 

Single, ma con ottimi rapporti con le sue ex. A tal proposito Al Bano dice: "Romina (Power ndr) è la madre dei miei figli, dall'altra parte anche Loredana (Lecciso ndr) è madre dei miei figli, se regna l'accordo è fatta. Io voglio creare armonia ovunque, nella musica e nella vita". E sulla serenità ritrovata con Romina Power, la figlia Cristel confida: "Provo sollievo per loro, non tanto per noi che siamo grandi. E' bello vederli sereni, è uno spreco litigare". 

Infine Cristel spiega a Verissimo anche il motivo per il quale, dopo aver inciso due album abbia deciso di abbandonare la sua carriera di cantante: "Mi sono allontanata dalla musica perché non riuscivo a reggere il peso delle parole delle persone su di me. Hanno vinto gli haters".

Ospiti sabato - oltre a Simona Ventura che insieme al figlio Niccolò racconta per la prima volta in tv la tragedia sfiorata questa estate - Christian De Sica e Massimo Boldi, tornati insieme dopo 13 anni di separazione professionale, pronti per una nuova avventura cinematografica.

REUNION DE SICA BOLDI-2

A Silvia Toffanin Christian spiega la verità sulla separazione dal suo compagno di tantissimi cine-panettoni: "La verità è che io sono rimasto con il produttore con il quale ho lavorato per trent'anni anni e lui è passato ad un'altra società perché voleva produrre i suoi film da solo. Questa è la vera ragione della separazione, non abbiamo litigato. Poi dopo abbiamo iniziato a dire un sacco di cavolate, che io dovevo dargli 300 mila euro e che lui era arrabbiato con mia moglie, ma la realtà è solo questa".

Il loro successo al botteghino si deve anche alla regia di Carlo Vanzina, scomparso lo scorso luglio. Questo il ricordo di De Sica: "Gli ho mandato le foto del set del film che stavamo girando e lui mi ha risposto che non vedeva l'ora di tornare a ridere con noi. Carlo aveva una voglia pazzesca di continuare a vivere, tanto che un mese prima di andarsene mi portò un progetto di un nuovo film da fare insieme e vedevo nei suoi occhi l'entusiasmo di voler lavorare, nonostante io sapessi fosse molto malato. Abbiamo fatto finta di pensare di fare questo film anche se sapevamo non l'avremmo mai prodotto. Il suo sogno – prosegue - era quello di essere invitato al Festival di Venezia. Non l'hanno mai fatto, ma ora che non c'è più ho visto che stanno facendo delle proiezioni dei suoi film. Questa è un po' la tragedia dei comici che non sono mai apprezzati dagli intellettuali e dalla critica e poi vengono rivalutati dopo la morte".

La pausa lavorativa tra i due attori è comunque servita, come dichiara lo stesso Boldi: "Chi l'avrebbe mai detto. Abbiamo lavorato insieme per 30 anni ma questo distacco ci è servito per poi poter ricominciare".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Sciopero generale del 25 ottobre: dalla scuola ai trasporti, rischio caos

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di sabato 19 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento