Meteo, è il giorno della neve: tutte le città interessate

Ondata di gelo in Italia: c'è un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse emesso dalla Protezione Civile. Neve attesa in alcune regioni: cosa dicono le previsioni degli esperti meteo

Foto di repertorio Ansa

Arriva la neve, dopo il crollo termico e il gelo sull'Italia. Il nuovo anno porta con sé un deciso cambiamento climatico e il nostro Paese si prepara all'arrivo della neve che - soprattutto al Centro-Sud - potrebbe ricoprire diverse province con conseguenti disagi. Fino a tutta la giornata di venerdì 4 gennaio, spiegano infatti gli esperti de ilmeteo.it, molte città italiane verranno quindi coperte dal manto bianco. Ecco, nel dettaglio, quali sono le città interessate.

Neve, dove nevica il 3 e 4 gennaio 2019 (secondo gli esperti meteo)

Nelle Marche, nella provincia di Pesaro Urbino, si prevedono dai 5 agli 8 centimetri; Ancona dai 2 ai 15; Macerata dai 5 ai 25; Fermo dai 5 ai 25, Ascoli Piceno dai 5 ai 30. In Umbria, a Terni, previsti dai 5 ai 10 centimetri di neve. Per quanto riguarda l'Abruzzo, a L'Aquila previsti in totale dai 15 ai 70 cm, a Chieti dai 15 ai 70cm, a Teramo dai 5 ai 45cm, a Pescara dai 2 ai 25cm. A Rieti, nel Lazio, previsti dai 5 ai 10cm. In Molise, sia a Campobasso che a Isernia, dai 15 ai 60cm. In Puglia, prevista neve su più province: a Foggia previsti dai 2 ai 20 cm di neve, a Bari dai 6 ai 25cm, ad Andria-Barletta-Trani dai 5 ai 25cm, a Brindisi dai 2 ai 25cm, a Taranto dai 4 ai 20cm, a Lecce dai 2 ai 10cm. In Campania, a Benevento e Avellino, previsti dai 6 ai 18cm di neve. Neve anche in Basilicata, a Potenza e a Matera, dai 5 ai 30cm. In Calabria, a 500m, dai 20 ai 30cm. In Sicilia, sempre a 500, su Messina dai 20 ai 50cm così come sulle Madonie e province di Palermo, Enna, Caltanissetta e Catania.

Emergenza neve e gelo: treni regionali ridotti, tutte le informazioni

meteo.it neve-2

Sulla base delle previsioni meteo disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d'intesa con le regioni coinvolte, ha emesso nella serata di ieri un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare infatti delle criticità idrogeologiche e idrauliche. Dalle prime ore di oggi, giovedì 3 gennaio, l'avviso prevede nevicate su Sicilia settentrionale e Calabria meridionale, inizialmente a quote superiori a 600-800 metri, con quota neve in progressivo calo fino a 200-400 metri con locali possibili sconfinamenti fino al livello del mare e apporti al suolo da deboli a moderati, localmente abbondanti alle quote collinari e montane. Dal tardo pomeriggio si prevede, inoltre, il persistere di venti da forti a burrasca su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto, è stata quindi valutata per la giornata allerta gialla su Abruzzo, su gran parte del Molise e sui versanti ionici e tirrenici della Sicilia, comprese le isole Eolie.

Neve in Puglia e Basilicata: disagi sulle strade

A causa della nevicata che da ieri sera e per tutta la notte ha colpito la Murgia barese la circolazione dei bus gestiti dalle Ferrovie Appulo Lucane tra Altamura e Toritto è temporaneamente interrotta. Sono soppresse anche le corse bus con capolinea di partenza e arrivo a Toritto. La circolazione automobilistica è al momento attiva solo tra Grumo Appula e Bari. Nel centro di Gravina in Puglia i bus stanno provvedendo a raccogliere i viaggiatori per accompagnarli alla stazione ferroviaria. Per impossibilità di circolare all'interno della città di Matera, sono al momento soppresse le corse bus sostitutive tra Matera Sud-Matera Centrale e Matera Villa Longo; sono inoltre soppressi i collegamenti bus tra Matera e Montescaglioso, tra Matera e Ferrandina e tra Matera e Bari.Gli utenti in partenza da Matera, Altamura, Gravina, Toritto e Irsina verso Bari, possono utilizzare il biglietto del bus sui treni. Allerta meteo per quanto riguarda la viabilità di competenza della Città metropolitana di Bari. Dalle prime ore di questa mattina, secondo le modalità previste e con il coordinamento degli organi preposti nell'ambito di quanto approvato dal Piano Neve della Prefettura, sulle strade interessate dal fenomeno gelido e nevoso sono eseguiti gli interventi di spargimento sale necessario alla prevenzione delle formazioni gelive, nonché lo sgombero della coltre di neve. Presso gli uffici della Città Metropolitana di Bari è operativo 24 ore su 24 il recapito telefonico 080/5412410 utile per la ricezione di eventuali segnalazioni di criticità sulla viabilità provinciale.

neve bari-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la neve e per la formazione di ghiaccio si registrano disagi e difficoltà in alcuni collegamenti stradali della Basilicata, particolarmente in provincia di Matera. Secondo quanto segnala la Polizia stradale di Potenza, risulta problematico raggiungere Matera dalla strada statale 407 ''Basentana'' tanto che si sta valutando da parte del Cov (Centro operativo della viabilità) l'adozione di un provvedimento di sospensione del traffico superiore a 7,5 tonnellate per impraticabilità della strada statale 7 Appia tra Ferrandina Scalo e Matera. Risulta inoltre difficoltoso raggiungere la provincia di Bari attraverso la direttrice di marcia ss 96 Tolve (Potenza) - Gravina in Puglia e Altamura (Bari) dove, peraltro, nella parte iniziale da Potenza vige già un divieto di transito per i mezzi pesanti. Al traffico pesante diretto a Matera viene consigliata la direzione alternativa delle statali 658 ''Ofantina'' e 655 ''Bradanica''. La Polstrada raccomanda di mettersi in viaggio solo se strettamente necessario.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Massimiliano e Davide uccisi, lo strazio della sorella: "Mi sembra di impazzire"

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Michelle Hunziker, famiglia XXL in quarantena: "Per me Goffredo e Sara due figli acquisiti"

  • Coronavirus, le tre condizioni (secondo il virologo) per tornare alla "pseudo normalità"

  • Coronavirus, perché i contagi restano stabili: "Il paradosso del plateau"

Torna su
Today è in caricamento