Texas, armi libere in bella vista per legge: la battaglia persa di Obama

Entra in vigore la legge che permette a un milione di texani di girare con la pistola nella fondina per strada. C'è chi festeggia, mentre Barack Obama pensa a nuove restrizioni: "Il Congresso non fa nulla, andrò avanti da solo"

Si chiama "open carry" ed è il principio introdotto da una nuova legge in vigore dall'inizio dell'anno in Texas: i texani possono portare la pistola nella fondina, in bella vista, ovunque ci si trovi. Al lavoro, per strada o al ristorante non fa differenza: l'arma può essere sempre portata con sé senza nemmeno doverla nascondere.

Ad essere interessati dalle nuove norme che estendono l'open carry sono quasi un milione di texani, quelli che hanno già una licenza che finora ha permesso loro di trasportare armi nascondendole. Per tutte queste persone sarà obbligatorio, però, fornire le proprie impronte digitali e sottoporsi ai cosiddetti "background check", i controlli per verificare che la loro fedina penale sia pulita. Sono oltre quaranta gli Stati Usa che permettono in alcuni casi di portare liberamente e senza nasconderle armi da fuoco. Ma il Texas diventa ora lo Stato più grande e, con i suoi 27 milioni di abitanti, il più popoloso a introdurre una legge del genere, provocando un duro scontro all'interno dell'opinione pubblica e della società civile.

Per festeggiare la legge l'associazione "Open Carry Texas" ha organizzato per il primo dell'anno manifestazioni in tutto lo Stato: da Austin, a Houston, fino a Dallas, migliaia di persone hanno "sfilato" in strada con le proprie armi in pugno. Il tutto alla vigilia della nuova stretta annunciata a livello nazionale dal presidente Usa Barack Obama, che nel discorso di fine anno ha rinnovato la promessa: "Il Congresso non fa nulla, andrò avanti da solo". La lotta contro "l'epidemia" delle morti per armi da fuoco è il primo obiettivo di Obama per il 2016, ultimo anno del suo secondo mandato. Una battaglia resa quasi impossibile dall'opposizione feroce del Congresso controllato dai repubblicani.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • ogni volta che un governo ha tolto le armi al popolo l ha sempre sterminato dopo l ha fatto hitler e altri suoi coetanei . vietare serve a poco perche i criminali hanno sempre chi glie le procura mentre il popolo resterebbe indifeso .abbsta una pietra o una bottiglia di vetro o un coltello o del veleno o un automobile, forcone da giardinaggio na pala in piccone per accoppare qualcuno. non e l arnese a fare un criminale ma l individuo criminale e il problema non le armi . scambiate fischi per fiaschi cercando di risolvere il problema al posto sbagliato finche le armi sono in dotazione eserciti forze di polizia e cacciatori esse non veranno mai bandite del tutto dalla faccia della terra finche sara cosi il popolo ne ha il diritto di tenerle per difendersi

  • sono a favore di girare armato finche i governi non riescono a salvaguardare i cittadini dai maleintenzionati la vita mia e quelaldei miei famigliare vale di piu di gente disonesta eassasina che amazza per lucro

  • E questo e' il paese che ci controlla

    • il texas non e l america di obama . obama e quello che ci controlla . la liberta di girare armati e salutare per la gente onesta per i malavitosi meno

  • Hi Hi.....è questo sarebbe il Paese faro della civiltà????...annamo bene....

  • Non ci sono mai le vie di mezzo ma solo gli stremi! qui in Italia è vietata la leggittima difesa ma vige il diritto di farsi ammazzare o finire in galera se ti difendi, li puoi girare con il cinturone con le pistole tipo farwest!

  • Un bel rischio per i cittadini del lontano ovest! potrebbe essergli intimato dallo sceriffo, di lasciare la città prima dell'alba!

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni comunali, chiuse le urne. Exit poll: centrodestra in vantaggio a Genova

  • Politica

    Espugnata l'ex Stalingrado d'Italia: a Sesto San Giovanni trionfa la destra

  • Politica

    Ius Soli, scende in campo anche la Cei: "Provvedimento da sostenere e favorire"

  • Mondo

    Newcastle, auto sulla folla dopo le preghiere del Ramadan: "Non è terrorismo"

I più letti della settimana

  • Si appartano in auto ma si sgancia il freno a mano: muoiono annegati in un laghetto

  • L'Isis fa saltare in aria la moschea di Mosul: "Simbolo del Califfato, è un'ammissione di sconfitta"

  • Cina, frana investe 40 case: si temono oltre 100 persone sepolte

  • La Corea del Nord ha testato il super razzo che può colpire gli Stati Uniti

  • Germania, un morto e treni nel caos per maxi tempesta estiva

  • Studente di 18 anni muore all'improvviso durante un esame a scuola

Torna su
Today è in caricamento