Arrestate tre Femen a Berlino: protestavano in topless contro primo ministro tunisino

Due delle tre attiviste indossavano un cappuccio nero e sui loro torsi apparivano le scritte: "Joséphine, Marguerite, Pauline, Amina", in riferimento alle due francesi e una tedesca sotto processo in Tunisia per avere inscenato una protesta senza veli

Tre attiviste di Femen sono state arrestate questa mattina a Berlino, mentre protestavano a seno nudo davanti alla cancelleria dove Angela Merkel ha in programma di ricevere il primo ministro tunisino Ali Larayedh. Sotto un sole estivo, le tre donne hanno alzato i pugni in aria e gridato "Merkel free femen", chiedendo la liberazione delle compagne detenute a Tunisi.

Due delle tre attiviste indossavano un cappuccio nero e sui loro torsi apparivano le scritte: "Joséphine, Marguerite, Pauline, Amina", in riferimento alle due francesi e una tedesca - Pauline Hillier, Marguerite Stern e Josephine Markmann - sotto processo in Tunisia per avere inscenato una protesta senza veli il 29 maggio davanti al Palazzo di Giustizia per sostenere la Femen tunisina detenuta Amina.
Una terza Femen si è invece dipinta la bandiera tunisina sui seni e la scritta "Free Femen".

La cancelliera tedesca, dopo la contestazione, parlando con il premier tunisino ha chiesto, un "giusto trattamento" per le quattro attiviste Femen - due francesi, una tedesca e una tunisina - attualmente detenute in Tunisia.

In conferenza stampa congiunta, la leader tedesca ha dichiarato di "sperare in un trattamento guisto e ragionevole" per le 4 donne: "Ne abbiamo parlato e abbiamo condiviso le nostre aspettative, sottolineando tuttavia che il governo e la giustizia sono due istituzioni diverse", ha spiegato la cancelliera, al termine di una colazione di lavoro con il premier tunisino.
Quest'ultimo da parte sua ha detto di considerare quanto accaduto finora "giusto" e di sperare che "il trattamento della giustizia continui a essere giusto": "Questi eventi non devono essere amplificati", ha commentato Larayedh, stimando che i diritti delle giovani donne e la loro dignità sono garantiti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi sabato 30 novembre 2019. SuperEnalotto, centrato 5+1 da 692mila euro

Torna su
Today è in caricamento