Doppio attentato in un mercato a Baghdad: almeno 28 vittime

L’attacco è avvenuto nel quartiere di Al Sinak nella capitale irachena. L'Isis ha rivendicato

Attentato a Baghdad, foto di archivio | Ansa

E' la strage dell'ultimo giorno dell'anno: due bombe esplose in un affollato mercato di Baghdad hanno provocato almeno ventotto morti. L’attacco è avvenuto nel quartiere di Al Sinak nella capitale irachena. La zona è quella del mercato all’ingrosso, frequentata da operai che carino e scaricano merce sui furgoni.

L'Isis ha rivendicato il duplice attentato. La rivendicazione è stata diffusa attraverso un comunicato postato dall'agenzia Amaq dello Stato islamico,in cui si afferma che le due esplosioni sono state provocate da due kamikaze.

Intanto dagli Stati Uniti arriva la smentita delle voci che il numero uno dell’Isis, Abu Bakr al-Baghdadi, fosse morto. Un portavoce del Pentagono ha dichiarato alla Cnn che le agenzie di sicurezza Usa “pensano che Baghdadi sia vivo e guidi ancora” lo Stato Islamico. “Siamo ovviamente facendo tutto il possibile per tracciare i suoi spostamenti. Se ne avremo l’opportunità tenteremo in ogni modo di processarlo come merita. Stiamo facendo il possibile e stiamo impiegando molto tempo su questo fronte”, ha aggiunto Cook.

All’inizio di dicembre si erano diffuse voci sull’uccisione del Califfo dopo che l’Osservatorio siriano per i diritti umani aveva scritto di una riunione d’emergenza di alcune figure chiave dell’Isis in Iraq.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 10 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Michelle Hunziker, il gesto 'contro' Marica Pellegrinelli dopo l'addio a Ramazzotti

  • "Salvini deve andare a fare in c***": sconcerto in tv su La7

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 12 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Sondaggi, sorpresa sul podio: chi sale e chi scende tra Lega, Pd e M5s

Torna su
Today è in caricamento