Bombe contro il bus del Borussia, arrestato un sospetto: "Voleva speculare in Borsa"

La polizia tedesca ha arrestato un 28enne sospettato di essere l'autore dell'attentato contro il pullman del Borussia Dortmund. Per la Procura, il movente era economico e non di natura "terroristica": voleva speculare sul crollo delle azioni del club

Svolta clamorosa nelle indagini sull'attacco al bus della squadra del Borussia Dortmund, avvenuto lo scorso 11 aprile. Le autorità tedesche hanno arrestato un uomo di 28 anni, Sergej W., perché sospettato di esserne il responsabile.

Secondo la Procura, il movente era economico e non di natura “terroristica": il sospetto, che speculava su un calo del prezzo delle azioni in Borsa del Borussia Dortmund, voleva arricchirsi attaccando il club.

Sergej W, con doppia cittadinanza tedesca e russa, avrebbe acquistato un pacchetto di 15mila opzioni, per il valore di 78mila euro. Qualora le azioni del Borussia fossero crollate (e con il ferimento grave o la morte di dei giocatori, il titolo sarebbe presumibilmente preciptiato), il 28enne avrebbe ricavato fino a 3,9 milioni di euro.

Sergej W. avrebbe competenze particolari nel settore elettronico, e sarebbe in grado di fabbricare bombe. Nel luglio 2015 vinse un premio scolastico in elettronica. Secondo l'emittente tedesca Ntv, l'attentatore provò a depistare le indagini, producendo falsi indizi per attribuire la responsabilità ll'Isis

La polizia tedesca ricerca intanto due complici, che avrebbero aiutato a trasportare l'esplosivo sul posto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Mondo

      Isis rivendica l'attentato al concerto di Ariana Grande alla Manchester Arena

    • Mondo

      Taxi gratis, hotel aperti e tazze di té per tutti: a Manchester la solidarietà contro l'orrore

    • Politica

      Minacce di morte e insulti alle sindache Pd che hanno firmato per accogliere i migranti

    • Politica

      La Serracchiani medita l'addio: “Per amore lascerei la politica”

    I più letti della settimana

    • Morti e feriti in un'esplosione alla Manchester Arena durante il concerto di Ariana Grande

    • Corea, Kim Jong-un ordina la produzione di missili a medio-lungo raggio

    • Auto sulla folla a New York: morta una donna, 23 feriti

    • Crisi in Nord Corea, gli Usa inviano una seconda "super portaerei" nucleare

    • Epidemia di norovirus, 400 studenti ricoverati in Cina

    • Isis rivendica l'attentato al concerto di Ariana Grande alla Manchester Arena

    Torna su
    Today è in caricamento