homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Burkina Faso, assalto all'hotel degli occidentali: è strage

Le forze di sicurezza hanno condotto un blitz per liberare un centinaio di ostaggi. Le vittime sono 23 persone, di varia nazionalità. L'attentato è stato rivendicato da Al Qaeda

Foto da Askanews

Le forze di sicurezza del Burkina Faso hanno dichiarato conclusa l'operazione per neutralizzare il gruppo terroristico affiliato ad Al Qaida che ieri sera aveva attaccato un albergo e un ristorante della capitale del Burkina Faso, prendendo degli ostaggi. Al blitz, durato diverse ore, hanno preso parte unità speciali dell'esercito francese. Continuano invece le operazioni di perlustrazione del quartiere, nel centro di Ouagadougou, alla ricerca di eventuali altri terroristi in fuga.

IL BILANCIO DELLE VITTIME - Gli attacchi si sono conclusi con la morte di 23 persone, di 18 nazionalità diverse. 126 gli ostaggi liberati, di cui 33 sono feriti. Il gruppo era composto da almeno 5 jihadisti, quattro sono stati uccisi, fra questi due donne. Tre le persone illese il ministro del Lavoro, Clément Sawadogo, che si trovava nell'albergo al momento dell'assalto.

Al Qaeda nel Maghreb (Aqmi) ha rivendicato l'attacco, precisando che è stato condotto dal gruppo jihadista Al-Mourabitoune, specializzato in irruzioni in locali turistici e in prese di ostaggi. Alla guida vi è l'algerino Mokhtar Belmokhtar, uno dei leadar jihadisti più temuti del Sahel, dato per morto a più riprese, anche nel giugno scorso. E' sempre lui che ha organizzato l'attacco contro l'hotel Radisson Blu di Bamako, capitale del Mali, nel quale sono stati uccise 21 persone. Il gruppo jihadista ha rivendicato quest'ultimo attacco con una registrazione audio diffusa dalla rete televisiva qatariota Al-Jazeera. 

L’unità di crisi della Farnesina raccomanda di evitare la zona e, in caso di necessità, contattare l’Ambasciata d’Italia in Costa d’Avorio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • La politica non c'entra niente,abbiamo a che fare con dei criminali ,dovremmo pensare solo a difenderci ,non credo siano giusti@#?*%$bili in nessuna maniera,trattasi di assassini senza scrupoli. Nessuno di noi fa guerra a nessuno parlo soprattutto di noi italiani,che tutto siamo tranne che razzisti ,non sappiamo neanche il signi@#?*%$to di questa parola. Non ci sono ne rancori ne pregiudizi,siamo solamente gente che lavora ,che non vuole intromettersi in questioni che probabilmente non ci interessano..... Adesso è un reato difendere i nostri valori a casa nostra? Io personalmente non vado ad insultare nessuno credo in dio ,ma non mi farei mai esplodere per nessuno,non sono mica un minchia! Rispetta il prossimo come te stesso.

  • Squallido portale Today. Un commento dal contenuto politico, che ha superato senza problemi persino la censura del Fatto quotidiano, che è la più stretta d'Italia, se non del mondo, viene censurato. Commenti razzisti, che istigano all' odio razziale, quando non apologizzano il genocidio, e che sarebbero anche configurabili come reato, vengono liberamente pubblicati.

  • aiutiamo solo i popoli cristiani perseguitati non accettiamo piu i mussulmani e rimandiamone a casa loro il piu possibile troppi mussulmani insieme a casa nostra portano solo problemi inemicizia attentati e guerra!

  • Io vieterei a chiunque di andare in quei posti,potenzialmente a rischio. Gli lascerei che si scoppiassero tra di loro ,sperando che scoppino tutti. Poi mi dedicherei a coloro che risiedono nei nostri paesi ,gli schederei tutti,non ne farei entrare più nessuno,a coloro che non sta bene da noi può tranquillamente andare a casa sua. Noi siamo cristiani se a loro non sta bene ,nessuno gli vieta di pregare ,però nelle nostre scuole nel nostro paese si fa a modo nostro chiunque abbia difficoltà vada via subito.

  • islam religione di pace, e intanto la nostra marina ne recupera quotidianamente. E' come se mandassimo la buoncostume a puttane.

    • islam religione di pace, e intanto la nostra marina ne recupera quotidianamente. E' come se mandassimo la buoncostume a puttane.

Notizie di oggi

  • Mondo

    Istanbul, la Cia è sicura: "È stato l'Isis, timore per attentati negli Stati Uniti"

  • Mondo

    Bombe sui miliziani dell'Isis in fuga da Fallujah: 250 morti

  • Citta

    Due musulmani pregano in aereo, allarme bomba sul volo Ancona-Roma

  • Citta

    Arrestato Mirco Alessi, il presunto killer di Firenze: "Venite a prendermi"

I più letti della settimana

  • Attentato kamikaze all'aeroporto di Istanbul, è strage: almeno 28 morti

  • Paura sul volo Singapore-Milano: in fiamme il motore dell'aereo

  • India, 17enne reagisce allo stupro ed evira il suo aggressore

  • Scambiato per pedofilo, ucciso dal branco: tradito da app per incontri

  • Iraq, l'annuncio ufficiale: "Fallujah completamente liberata dall'Isis"

  • Genocidio armeno, la Turchia contro Papa Francesco: "Mentalità da crociato"

Torna su
Today è in caricamento