Spari davanti ad una sinagoga, terrore in Germania: "Attacco compiuto da una sola persona"

I fatti nella città di Halle. A sparare un uomo in tenuta mimetica con diverse armi a tracolla

Il cadavere di una persona a terra nei pressi della sinagoga di Halle. EPA/FILIP SINGER

Almeno due persone sono morte in una sparatoria avvenuta nei pressi di una sinagoga e di un cimitero ebraico nella città tedesca di Halle. L'attacco proprio nel giorno dello Yom Kippur, la ricorrenza più sacra del calendario religioso ebraico. Testimoni riferiscono di un uomo in tenuta mimetica con diverse armi a tracolla, tra cui un mitra. Nel cimitero ebraico sarebbe stata lanciata una granata mentre un'altra bomba è esplosa in un kebab.

La polizia ha dichiarato la cessata l'allerta ad Halle, revocando l'avviso alla popolazione di rimanere a casa. Nell'attacco, perpetrato in diversi luoghi della città di Halle, sono morte due persone e altre due sono rimaste ferite. La polizia ha arrestato un sospetto. Per varie ore non è stato chiaro se vi fossero altri aggressori in fuga e le autorità avevano inviato la popolazione a rimanere al chiuso. Fonti della sicurezza hanno ora riferito alla Dpa che l'attacco davanti alla sinagoga è stato compiuto da una sola persona. Secondo Bild si tratta di un neonazista tedesco di 27 anni. 

Ordigno piazzato davanti alla sinagoga

Secondo fonti della sicurezza, l'autore dell'attacco avrebbe piazzato ordigni esplosivi artigianali davanti alla sinagoga per poi cercare di entrare all'interno del tempio ebraico. Quando l'individuo, piazzati gli ordigni, ha cercato di entrare nella sinagoga, sono stati sparati diversi coli d'arma da fuoco. Una delle vittime, una donna, è stata uccisa davanti alla sinagoga, rivelano le fonti.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Germania, attacco in una sinagoga ad Halle: assalitori in fuga

La Bild ha riferito di un tassista aggredito e trasferito in ospedale con l'elisoccorso. Anche la moglie sarebbe stata ferita e trasportata in ambulanza in ospedale.

L'uomo in tenuta mimetica avrebbe preso di mira anche un 'doner kebab'. E' quanto riporta la televisione tedesca N-tv citando un testimone. "Un uomo è entrato nel locale, ha lanciato qualcosa come una bomba a mano, che non è esplosa ed ha aperto il fuoco con un fucile automatico, l'uomo dietro a me deve essere rimasto ucciso, io mi sono nascosto nel bagno", ha raccontato il testimone.

sparatoria halle polizia germania ansa epa-2

Una portavoce della polizia citata dalla Bild ha riferito di spari esplosi anche a 15 chilometri circa di distanza, a Landsberg. Intanto a Dresda sono state rafforzate le misure di sicurezza attorno alla sinagoga e al cimitero ebraico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di martedì 15 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento