Orrore in una chiesa in Francia, prete sgozzato: Isis rivendica l'attacco

E' successo a Saint-Etienne-du Rouvray, nel nord della Francia. Due assalitori hanno preso diverse persone in ostaggio, ucciso il sacerdote e ferito gravemente un fedele. Lo Stato Islamico: "Sono nostri soldati". Ancora polemiche sulla sicurezza: uno dei due killer era sotto sorveglianza della polizia

Foto Askanews

La Francia ripiomba nel terrore. Due uomini armati questa mattina sono entrati in una chiesa durante la messa, hanno preso diversi ostaggi, tra cui due suore e diverse fedeli, e sgozzato il parroco. Alla fine i due uomini sono stati uccisi dalle teste di cuoio. E' successo a Saint-Etienne-du Rouvray, vicino Rouen, nel nord della Francia.

La suora scampata allʼattacco racconta: "Hanno costretto il prete a inginocchiarsi, hanno fatto un sermone in arabo e si sono filmati". I due assalitori, avrebbero urlato la propria appartenenza a Daesh (l'acronimo arabo di Isis), circostanza poi confermata dallo stesso presidente francese Francois Hollande in visita sul luogo della strage

Poche ore dopo, lo Stato Islamico (Isis) ha rivendicato l’attacco di Rouen attraverso la propria agenzia Amaq, definendo propri "soldati" i due assalitori. 

"UNO DEI KILLER ERA SOTTO SORVEGLIANZA" - L’identità dei due killer è ancora in fase di conferma, ma se fosse confermata, uno degli assalitori della chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray era sotto sorveglianza della polizia ed obbligato a indossare un braccialetto elettronico. L'uomo, secondo i media francesi, sarebbe stato respinto alla frontiera turca mentre cercava di unirsi allo Stato Islamico in Siria, poi sarebbe stato incarcerato nel 2015 e costretto a indossare il braccialetto elettronico a marzo 2016.

LA STRAGE - Il parroco ucciso si chiamava Jacques Hamel e aveva 86 anni. Era stato ordinato sacerdote nel 1958. Nell'attacco i due assalitori avrebbero sgozzato anche un'altra persona che ora lotta tra la vita e la morte. Nel blitz anche un agente è rimasto ferito mentre altre due persone sarebbero rimaste ferite. L'intervento della polizia ha permesso di liberare e di mettere in salvo altri tre ostaggi.

CHIESE NEL MIRINO DEL JIHAD - La Chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, dove questa mattina è avvenuta la sanguinosa presa di ostaggi, non è la prima ad essere presa di mira in Francia, tanto più che i cristiani sono un bersaglio designato dall'Isis che nella sua propaganda si scaglia contro i leader "crociati" occidentali e "il regno della Croce".

GLI ATTENTATI SVENTATI - Nel 2015, due attentati sventati in Francia avevano come obiettivo la basilica del Sacre-Cœur, una delle chiese più famose e più turistiche di Parigi, e due chiese a Villejuif, non lontano dalla capitale francese. Il 19 aprile, Sid Ahmed Ghlam, principale sospetto di questi due attentati viene arrestato. Dalle indagini emergono collegamenti fra questo studente algerino di 24 anni e Abdelhamid Abaaoud, istigatore presunto degli attentati del 13 novembre scorso di Parigi e Saint-Denis.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le indagini realizzate dopo l'arresto del sospetto hanno permesso di stabilire la sua presenza nei pressi delle chiese di Saint-Cyr-Sainte-Julitte e Sainte-Thérèse, la domenica 12 aprile", ovvero una settimana prima della data in cui era stato programmato, ricorda il giornale Le Figaro. Dopo il suo arresto, il ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve, aveva sottolineato il pericolo per i luoghi di culto cattolici, sottolineando che una azione contro una chiesa avrebbe avuto una "eccezionale forza simbolica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luca Pitteri, ex prof di Amici, ha sposato una allieva del talent (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 30 maggio 2020

  • Bollette, la (bella) sorpresa della fase 2 e questa volta vale per tutti

  • SuperEnalotto, l'estrazione di oggi lunedì 1 giugno 2020

  • Katia e Ascanio 15 anni dopo, ecco l'irresistibile ritratto di famiglia con i figli

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 28 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento