Bambina di due anni ingoia una pila e muore

Brianna Florer è morta e gli esami hanno rivelato che il decesso era stato causato da avvelenamento da litio. La piccola in uno dei sei giorni precedenti al decesso aveva evidentemente ingoiato una piccola pila a bottone, ma nessuno se ne era accorto

Non si dà pace nonno Kent, e ora fare in modo che non si ripeta mai più una tragedia come quella accaduta alla sua nipotina Brianna è diventato la sua ragione di vita.

Il giorno di Santo Stefano i nonni di Brianna Florer hanno notato che la pelle della bimba di due anni stava assumendo un colorito viola. Preoccupati, sono corsi in ospedale.

Nonostante un intervento disperato dei medici, non c'è stato nulla da fare. Brianna è morta e gli esami hanno rivelato che la morte era stata causata da avvelenamento da litio. 

La piccola Brianna in uno dei sei giorni precedenti al decesso aveva evidentemente ingoiato una piccola pila a bottone, ma nessuno se ne era accorto.

"Sono troppo pericolose, non possiamo tenere cose di questo genere in casa" dice ora nonno Kent dalla sua casa di Tulsa, Oklahoma.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      L’Italia dei terremoti, l’appello al governo: “Così possiamo evitare tragedie e creare lavoro”

    • Citta

      Roma, arrestato il terzo uomo del pestaggio nella metro B

    • Mondo

      Bambini tra le macerie, morti e distruzione: è l'inferno di Aleppo

    • Mondo

      Orrore in Messico, trucidato un altro sarcerdote: è il terzo in una settimana

    I più letti della settimana

    • YouTube | Autista aggredito con un ombrello: bus si schianta e travolge tre auto

    • In ospedale mancano le culle: i neonati finiscono nelle scatole dei medicinali

    • Germania, membro del Partito Pirati uccide un amico e si suicida

    • "Ho rifiutato di fare sesso con lui, il mio compagno mi ha ridotto in fin di vita"

    • Russia, incendio in un magazzino a Mosca: morti otto vigili del fuoco

    • "La minaccia terroristica durerà decenni": la previsione 'nera' dei servizi segreti

    Torna su
    Today è in caricamento