menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Bambina di due anni ingoia una pila e muore

Brianna Florer è morta e gli esami hanno rivelato che il decesso era stato causato da avvelenamento da litio. La piccola in uno dei sei giorni precedenti al decesso aveva evidentemente ingoiato una piccola pila a bottone, ma nessuno se ne era accorto

Non si dà pace nonno Kent, e ora fare in modo che non si ripeta mai più una tragedia come quella accaduta alla sua nipotina Brianna è diventato la sua ragione di vita.

Il giorno di Santo Stefano i nonni di Brianna Florer hanno notato che la pelle della bimba di due anni stava assumendo un colorito viola. Preoccupati, sono corsi in ospedale.

Nonostante un intervento disperato dei medici, non c'è stato nulla da fare. Brianna è morta e gli esami hanno rivelato che la morte era stata causata da avvelenamento da litio. 

La piccola Brianna in uno dei sei giorni precedenti al decesso aveva evidentemente ingoiato una piccola pila a bottone, ma nessuno se ne era accorto.

"Sono troppo pericolose, non possiamo tenere cose di questo genere in casa" dice ora nonno Kent dalla sua casa di Tulsa, Oklahoma.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Gossip

      Lutto per Mara Venier, è morto l'ex marito

    • Citta

      Palermo, incidente in moto: morto l'operatore Rai che riprese la strage di Capaci

    • Media

      Amici, Virginia Raffaele affonda Anna Oxa: "Non ha mai finto di divertirsi"

    • Rassegna

      Incontra una donna e sua cugina per fare sesso a tre: "Entrato in casa sono scappato"

    Torna su