Beirut, attentato dell'Isis: è strage nel quartiere sciita

L'attacco nella capitale libanese, nel quartiere roccaforte del movimento sciita di Hezbollah, rivendicato dall'Isis: è l'attentato più sanguinoso dalla fine della guerra civile

LIBANO - L'attentato di ieri sera rivendicato dall'Isis in un quartiere della capitale libanese Beirut, roccaforte del movimento sciita di Hezbollah, ha ucciso 43 persone ferendone 239, secondo l'ultimo bilancio della Croce rossa libanese.

Si tratta dell'attentato più sanguinoso commesso dai jihadisti sunniti dell'Isis in Libano, il più grave dalla fine della guerra civile del 1975-1990. Il primo attacco rivendicato dell'Isis contro una sede di Hezbollah aveva ucciso quattro persone a gennaio 2014. Oggi le famiglie seppelliscono i loro morti e il governo ha dichiarato una giornata di lutto nazionale, con la chiusura delle scuole.

L'attacco ha avuto luogo in una strada commerciale affollata nel quartiere di Bourj al-Barajne, nella periferia su di Beirut. Secondo l'esercito due uomini hanno fatto detonare in successione le loro cinture esplosive e un terzo "terrorista", che non è riscito a farsi saltare in aria, è stato trovato morto. 

--> IL VIDEO DELL'ATTENTATO A BEIRUT <--

"Soldati del califfato sono riusciti a far esplodere una motocicletta carica di esplosivo parcheggiata contro un raduno di 'rafida'", termine dispregiativo con cui vengono designati gli sciiti, e "dopo che gli apostati sono accorsi sul luogo, uno dei cavalieri del martirio ha fatto detonare la sua cintura esplosiva in mezzo al gruppo" ha affermato lo Stato islamico. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • andate a cagar terroristi, c'avete un cachì per cervello

Notizie di oggi

  • Politica

    "Lo Stato non tutela i piccoli Comuni”: parla il sindaco che ha rifiutato 50 migranti

  • Cronaca

    Migranti, la nave anti-sbarchi di "Defend Europe" lascia Cipro direzione Catania

  • Mondo

    Charlie Gard è morto, negato ai genitori l'ultimo desiderio di portarlo a casa

  • Rassegna

    La Corea del Nord ha lanciato un missile verso il mare del Giappone

I più letti della settimana

  • Stupra una ragazzina di dodici anni: come punizione violentano sua sorella

  • Charlie, la decisione del giudice: "Entro le 12 gli sarà tolto il tubo che lo fa respirare"

  • Chiede aiuto dopo uno stupro: 15enne violentata una seconda volta

  • Charlie Gard, il giudice ordina il trasferimento in un hospice per il fine vita

  • Armato di motosega ferisce cinque persone e fugge: caccia all'uomo in Svizzera

  • Incidente ferroviario a Barcellona: decine di feriti alla Estación de Francia

Torna su
Today è in caricamento