Castrazione chimica per chi violenta minori di 13 anni: firmata la legge in Alabama

Il provvedimento è stato firmato dalla governatrice repubblicana Kay Ivey. Protestano le associazioni per i diritti civili

La governatrice repubblicana dello Stato dell’Alabama, Kay Ivey, ha firmato una legge che impone ai condannati per reati sessuali contro i minori di 13 anni di sottoporsi a proprie spese alla castrazione chimica un mese prima della loro scarcerazione. Il trattamento dovrà essere continuato finché una corte non lo riterrà più necessario. “La legge è un passo verso la protezione dei bambini in Alabama”, ha commentato Ivey.

Castrazione chimica in Alabama, cosa dice la legge

Il provvedimento è stato approvato da entrambe le camere del Parlamento dell'Alabama alla fine del mese scorso, dopo che è stato proposto dal repubblicano Steve Hurst. La legislazione definisce la castrazione chimica come "la somministrazione di farmaci che riducono, inibiscono o bloccano la produzione di testosterone, ormoni o altre sostanze chimiche" al fine di rimuovere l'interesse sessuale e rendere impossibile a una persona compiere atti sessuali. I destinatari del provvedimento potranno scegliere in qualsiasi momento di interrompere il trattamento e tornare in prigione per scontare il resto della pena, spiega il Washington Post. Chi invece interromperà il trattamento senza l’autorizzazione del giudice sarà considerato colpevole di un reato di classe C, ossia il più grave, per il quel sono previste pene gravissime. In questo caso, secondo la legge dell’Alabama, reati di quel tipo sono punibili con pene fino a 10 anni di carcere e con una multa fino a 15mila dollari.

Prostano le associazioni per i diritti umani

Il provvedimento è stato molto criticato dalle associazioni per i diritti umani. “Si tratta di una punizione inusuale e crudele. Ha inoltre forti implicazioni per quanto riguarda la privacy. I trattamenti medici obbligatori rappresentano sempre un problema”, ha detto Randall Marshall, responsabile per l’Alabama dell’American Civili Liberties Union (ACLU), la ong in difesa dei diritti e delle libertà individuali negli Usa. “Non hanno proprio capito cos’è veramente l’aggressione sessuale. Non ha niente a che vedere con la gratificazione sessuale. Riguarda il potere, la volontà di controllo”, ha concluso.

Oltre all’Alabama, la castrazione chimica è stata approvato anche in altri stati come California, Florida, Louisiana, Montana, Texas e Wisconsin.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di cittadinanza? No, grazie. La geniale trovata di Carlo per non lavorare

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • SuperEnalotto, estratto un 5+1 da mezzo milione di euro. I numeri vincenti di Lotto e 10eLotto

  • SuperEnalotto, estratto il 6 da 66 milioni di euro. I numeri vincenti e le combinazioni di Lotto e 10eLotto

  • Reddito di cittadinanza, sospensione temporanea: chi riguarda e come funziona

  • Eleonora Daniele, nozze con emozionante “intoppo”: la sorpresa del marito (con la complicità di Al Bano)

Torna su
Today è in caricamento