Viaggiava con dieci chili di cocaina nei pantaloni: fermato

Lʼuomo era appena atterrato a New York dalla Repubblica Dominicana: la droga era divisa in pacchetti legati alle gambe

I suoi pantaloni extra large hanno insospettito i poliziotti.

Gli agenti lo hanno fermato e scoperto che su tutta la lunghezza delle gambe aveva legati decine di pacchetti di cocaina. E' accaduto all'aeroporto di New York City: Juan Carlos Galan Luperon era appena atterrato al John F. Kennedy di Manhattan ‎dalla Repubblica Dominicana ma il suo "look" ha subito destato sospetti.

Gli ufficiali lo fanno fermato e addosso gli hanno trovato addosso dieci chili di droga, per un valore complessivo di 164mila dollari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

cocaina pantaloni-3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Coronavirus, perché i contagi restano stabili: "Il paradosso del plateau"

  • Coronavirus, medico muore a 61 anni. L'ultimo post su fb: "Non uscite, è l'unica arma che avete"

Torna su
Today è in caricamento