homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Boom dei corsi di autodifesa: "Cosa fare in caso di attentato"

Psicosi attentati negli Stati Uniti: i corsi non vengono proposti solo ai cittadini, ma anche organizzati nei principali luoghi di lavoro statali o federali

In molte città americane sono in aumento i corsi di autodifesa in caso di un attentato terroristico. Si tratta di seminari che spiegano come mantenere sempre l'attenzione alta e come attaccare l'attentatore per fermarlo.

Come scrive il New York Times, questo tipo di corsi continuano ad attrarre sempre più persone soprattutto dopo gli attacchi di novembre a Parigi e quelli di San Bernardino, in California, e di Colorado Springs.

Gary Sparks, veterano dell'esercito americano e capo della polizia di Douglasville, conduce diversi corsi negli Stati Uniti. "Il mondo è cambiato - dice alla folla - studiate la pianta dello stadio o della sala in cui seguirete un concerto prima di andarci. E ancora studiate le caratteristiche del supermercato in cui vi recate".

Questo mentre i corsi non vengono proposti solo ai cittadini ma anche organizzati nei principali luoghi di lavoro statali o federali. Gli impiegati del Planned Parenthood in Colorado e del Inland Regional Center di San Bernardino avevano seguito diverse sessioni di aggiornamento. Corsi sono stati seguiti anche dagli scout, ma anche dagli impiegati statali del New Hampshire, in tutto undicimila persone dal 2016 riceveranno un training più esteso. Questo, scrive il New York Times, nonostante gli omicidi di massa siano un piccolo numero rispetto ai 32mila morti per armi da fuoco all'anno negli Stati Uniti. Inoltre il numero di crimini si è dimezzato rispetto agli anni '90, facendo riferimento ai dati del Brennan Center for Justice della New York University.


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Renzi teme l'effetto Brexit: "Rinvio del referendum è più di un'ipotesi"

    • Mondo

      Brexit, Juncker: "Non sarà un divorzio consensuale"

    • Sport

      Doping, l'avvocato di Schwazer: "Positivo per colpa di una bistecca a Capodanno"

    • Politica

      Yanis Varoufakis e Luigi De Magistris lanciano il movimento delle "città ribelli"

    I più letti della settimana

    • Il Ponte di Christo è un inferno, idranti sulla folla: "Non venite nel pomeriggio"

    • E' morta Sara Iommi: fatale lo schianto con la sua Panda contro un tir in Autosole

    • Euro 2016, tabellone e calendario delle partite: dove vederle in tv su Rai e Sky

    • Violenze sessuali su bambini, gli abusi ripresi con lo smartphone: arrestato "Don Gianni"

    • A luglio arriva la carta d'identità elettronica: come averla

    • Meteo, "l'estate 2016 sarà la più calda di sempre"

    Torna su
    Today è in caricamento