Scoperta sperimentazione “selvaggia” su malati di Alzheimer e Parkinson

Scandalo in Francia. Coinvolti almeno 350 pazienti, trattati con molecole dagli effetti ancora ignoti. La ministra della Salute annuncia sanzioni

Ha suscitato sdegno e stupore in Francia la scoperta di una sperimentazione illegale di vaste proporzioni su malati di Alzheimer e Parkinson in un’abbazia vicino Poitiers. L’agenzia francese per il farmaco (ANSM) è intervenuta bloccando  questa "sperimentazione selvaggia" mentre la ministra della sanità Agnès Buzyn si è detta “inorridita” e ha annunciato “pesanti sanzioni”.

L’Afp parla di una sperimentazione “illegale” e condotta “al di fuori qualsiasi quadro legale” da un ente chiamato Josefa Fund, di cui è vicepresidente il professor Jenri Joyeux, già contestato dalla comunità medica per le sue posizioni contro i vaccini, che ha detto all’agenzia che quanto accaduto “non ha nulla a che fare con una sperimentazione clinica”, rifiutandosi però di commentare oltre.

Sperimentazione illegale, scandalo in Francia

Almeno 350 malati di Parkinson o Alzheimer sono stati trattati con trattati con molecole dagli effetti sconosciuti. L’esperimento, ricostruisce l’Afp, consisteva nell’applicare ai pazienti dei cerotti contenenti due molecole (valentonina e 6-méthoxyharmalan) per trattare diverse malattie neurologiche, dal Parkinson all’Alzheimer ai disturbi del sonno. Per l’ANSM queste molecole sono simili alla melatonina, un ormone usato per spesso per curare i disturbi del sonno ma non raccomandato per tutti i pazienti dall’Anses, l’agenzia francese per la salute, la sicurezza alimentare, l’ambiente e il lavoro, mentre sul sito web del Josefa Fund, il suo fondatore, il professor Jean-Bernard Fourtillan, rivendica la scoperta della valentonina dovrebbe “proteggere il nostro corpo e garantire la regolazione dell’attività psichica e vegetativa”.

“Questa sperimentazione è stata condotta senza l’autorizzazione dell’agenzia, con sostanze di cui la qualità, gli effetti e la tolleranza non sono conosciuti. Non possono essere dunque esclusi rischi per i partecipanti”, si legge in un comunicato dell'ANSM. L’agenzia ha poi intimato a Fourtillan di “interrompere immediatamente la sperimentazione e di informare subito ogni partecipante del divieto”.

La scoperta dei test è avvenuta all'inizio di settembre nel corso di un'ispezione ai laboratori dove i campioni di sangue venivano inviati per le analisi. La sperimentazione illegale potrebbe costare agli autori una multa di 15mila euro e oltre un anno di prigione, senza contare eventuali contestazioni penali. "Siamo ai confini della ciarlataneria. Si è abusato della fiducia dei pazienti. Si tratta di un fatto gravissimo", ha detto ai media francesi la ministra Buzyn.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento