Giulio Regeni, la giornalista egiziana in diretta: "Andasse al diavolo"

Rania Yassen, giornalista per la tv saudita Al Arabiya, sostiene dal Cairo che l'omicidio di Giulio Regeni sia "un complotto"

Il momento in cui la giornalista offende Regeni

Un affronto. Rania Yassen, giornalista per la tv saudita Al Arabiya, sostiene dal Cairo che l'omicidio di Giulio Regeni sia "un complotto". E aggiunge: "Andasse al diavolo".

La presentatrice ha aperto l'edizione del telegiornale dando la notizia dell'apertura di un’indagine contro l'agenzia di stampa Reuters, colpevole di aver diffuso notizie false a proposito del caso di Giulio Regeni. 

"Voglio dirvi una cosa - attacca la giornalista, volto molto noto - tutto questo interesse per il caso Regeni a livello internazionale, come in Gran Bretagna e Usa, indica una sola cosa: siamo davanti ad un complotto! Come se Regeni fosse il primo caso di omicidio in tutto il mondo!". Definisce “provocatorie” le eccessive previsioni e teorie sull’omicidio.

In Italia secondo la giornalista "le bande mafiose fanno di tutto". Offese che renderanno ancora più problematici i rapporti tra Italia ed Egitto, anche per l'eco mediatica che le parole di Yassen stanno avendo: "All’inizio francamente sentivo pietà nei suoi riguardi, un ragazzo ucciso, ma adesso basta, che andasse al diavolo!".

Dopo aver fatto intendere che secondo lei  Giulio Regeni facesse parte dei servizi segreti, conclude: "Non rompete insomma, siamo davvero stufi di voi".

Guarda anche

Due anni dalla scomparsa di Giulio Regeni: il video appello dei genitori

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • In Italia si è diffusa la convinzione che quel povero ragazzo in cerca di guai sia stato vittima dei servizi segreti egiziani. Ma non mi sentirei di escludere che sia stato vittima dei suoi compagni di ideologia impauriti dal rischio che "cantasse".

  • nulla da stupirsi...gli italiani avrebbero risposto di peggio se la vittima fosse stata un egiziano ucciso in italia.

  • Penso che questa povera, mancante di un qualsiasi sentimento verso la vita in qualsiasi verso dovrebbe chiedere scusa e cambiare mestiere.

  • Visto fino ad oggi il comportamento dell'autorità egiziane, la mancanza di un briciolo di umanità, la maleducazione , l'esibizionismo di questa giornalista non mi scandalizzano più di tanto. Non c'è sofferenza più grande sentire le parole della madre di Giulio e non riuscire a sapere, ancora, la verità sulla sua morte.

    • Avatar anonimo di Duo Siciliano
      Duo Siciliano

      ma se è l' occidente stesso che ammette che l' isis è uno 'stato' che s' insinua in Stati Sovrani seviziando e sequestrando occidentali appunto, cosa c' entra Il Presidente Al Sisi e il Governo Egiziano?! Se gli usa strumentalizzano tutto per motivi politici non è giusto nè che ci vada di mezzo un ragazzo straniero, nè la Nazione Egiziana, che già sono anni e anni che fa la guerra al terrorismo. Guerra vera, non falsa come quella degli usa che anzi, hanno ammesso di finanziare e addestrare l' isis. Hanno fatto attentati mortali a ben 2 Presidenti della Repubblica in Egitto! Come pretendere sicurezza...e poi Giulio Regeni non era un turista...

      • Ciò che si chiede è la chiarezza e la verità !Giulio non era un turista, ma un giovane ricercatore italiano, che non meritava di finire ammazzato.

        • Avatar anonimo di Duo Siciliano
          Duo Siciliano

          guardi, io sono stato fermato ed espulso temporaneamente dalla polizia politica egiziana, era il 2003, ho fatto 4 gg. in ufficio e 4 di carcere solo perchè parlavo Arabo e avevano sospetti, ma nessuno mi ha maltrattato. Male non fare, paura non avere

  • Ma nessuno chiede il licenziamento di questa villica??

    • Avatar anonimo di Duo Siciliano
      Duo Siciliano

      non succederà mai, lì non è italia, lì sono Nazionalisti e amano la loro Patria. Hanno vincoli razziali e religiosi molto forti, io ci ho vissuto 2 mesi. Certo, se li si aggredisce continuamente è logico che poi reagiscano. Anche al governo itali ano, non pensi che importi molto...se no agirebbero per le morti di Calipari e del cermis...è solo interesse politico questo prendersela tanto a cuore. Ai politicanti itali ani non frega nulla dei cittadini, sono solo a testa bassa con gli ameri cani e basta

  • Le auguro il califfato in studio...

  • Cosa ha detto la mummia egizia del caxxo? Fuori dall'Italia tutti gli animali egizzi.

    • Avatar anonimo di Duo Siciliano
      Duo Siciliano

      certo, sono d' accordo. Ciò non toglie però che se vai a sfruculiare, magari mandato dai servizi di sicurezza italiani o della nato questo non lo sapremo mai, nella Nazione Araba col più forte potere militare che è in guerra col terrorismo e li frequenti, non ti puoi aspettare protezione assoluta, perché neanche gli egiziani ce l' hanno

      • Magari adesso crediamo pure che secondo i giornali egizi era una spia e che lavorava per l'FBI.

        • Avatar anonimo di Duo Siciliano
          Duo Siciliano

          io non credo alle calunnie per motivi politici con cui stanno bombardando l' Egitto di Al Sisi. Agli usa non gliene frega nulla di Regeni, loro volevano la fratellanza wahhabita di Morshi al governo, praticamente terroristi; e così addio ai diritti dei cristiani, di cui tra l' altro a loro non importa proprio niente, perchè a loro interessa il capitale e basta...come in Siria

Notizie di oggi

  • Politica

    Governo, tra polemiche e scaramucce inizia la "fase due"

  • Cronaca

    "Nozioni comuniste in classe", maestra sospesa si difende: "Ho solo letto Anna Frank"

  • Economia

    Google "rompe" con Huawei: che cosa succede agli smartphone Android

  • Cronaca

    Selfie estremi, 259 vittime in 6 anni: 7 su 10 hanno meno di 30 anni

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Meteo, ecco il caldo (e sarà rovente): c'è la data

  • Era scomparsa da due mesi: trovata morta nel bagagliaio dell'auto

  • Matrimonio Pamela Prati, Georgette crolla: "Ho ricostruito il puzzle. Ora ho paura"

  • Meteo, sorpresa "amara": ecco quando arriva finalmente il caldo

Torna su
Today è in caricamento