La Grecia non affitta l'Acropoli di Atene a Gucci: niente sfilata

Decisione unanime del Consiglio centrale per l'archeologia ellenico: "E' un simbolo per tutta l'umanità che non può essere teatro di transazioni commerciali". Il caso riporta alla mente le polemiche per l'affitto "renziano" di Ponte Vecchio per una cena Ferrari

Ricordate quando Matteo Renzi, da sindaco di Firenze, chiuse Ponte Vecchio per alcune ore per la festa privata della Ferrari? La vicenda destò clamore mediatico e sgomento tra i fiorentini, imbufaliti nel vedere il monumento simbolo della loro città affittato per una cena di gala a Montezemolo e soci. Ad Atene, evidentemente, tira un'aria diversa. In Grecia, infatti, l'Acropoli non si vende e non si affitta.

La Grecia ha ribadito la sacralità del suo luogo più simbolico, respingendo una richiesta della maison di moda Gucci d'organizzarvi una sfilata d'alta moda. La decisione è stata assunta ieri sera all'unanimità dal Consiglio centrale d'archeologia, KAS, che fa da "guardiano" del patrimonio antico greco.

"L'Acropoli di Atene è un simbolo per tutta l'umanità, che non può essere teatro di transazioni commerciali", ha affermato il segretario generale del Ministero della Cultura Maria Andreadakis-Vlazakis. Gucci, brand di punta del gruppo del lusso Kering, aveva messo sul piatto 2 milioni di euro per la conservazione del sito archeologico. La Grecia è un paese che da molti anni vive una profonda crisi economica. "Noi siamo sempre aperti al mecenatismo", ma la "difficile situazione economica del paese" non può essere un argomento per cedere il monumento, ha commentato Andreadakis-Vlazakis.

Il quotidiano Kathimerini aveva trattato già la richiesta di Gucci, bollandola come "un'umiliazione" e come "cinismo abietto". In un editoriale aveva ricordato che il Partenone, che sarebbe stato principale scenario della sfilata, "fa parte del patrimonio culturale mondiale, non solo perché è bello ma, cosa più importante, perché è il vibrante simbolo della democrazia". 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • bravi greci, un po' di sano orgoglio ci vuole ! Neppure con le toppe al cu.lo si piegano, come invece aveva fatto vergognosamente il bischero renzie, il quale non riesce mai a dire di no nè al denaro nè al potere

Notizie di oggi

  • Politica

    Reato di tortura, molto rumore per nulla: "Perché è una legge pessima e impresentabile"

  • Politica

    Quando la tortura è reato, una legge che l'Italia aspetta da 28 anni

  • Mondo

    Sergio Zanotti, nuovo video dell'imprenditore italiano rapito in Siria

  • Mondo

    Filippine, gruppo filo-Isis irrompe in chiesa e prende in ostaggio sacerdote e fedeli

I più letti della settimana

  • Morti e feriti in un'esplosione alla Manchester Arena durante il concerto di Ariana Grande

  • Corea, Kim Jong-un ordina la produzione di missili a medio-lungo raggio

  • Auto sulla folla a New York: morta una donna, 23 feriti

  • Isis rivendica l'attentato al concerto di Ariana Grande alla Manchester Arena

  • Crisi in Nord Corea, gli Usa inviano una seconda "super portaerei" nucleare

  • Epidemia di norovirus, 400 studenti ricoverati in Cina

Torna su
Today è in caricamento