Grecia, la protesta dei calciatori: seduti in campo per i migranti

Clamoroso gesto, a Larissa, al fischio d'inizio della partita valida per il campionato di seconda divisione tra Ael e Acharnaikos. "Il gesto per ricordare chi muore 'ucciso' dalle politiche europee"

GRECIA - L'arbitro fischia l'inizio della partita. E' il segnale concordato: tutti e 22 i calciatori si siedono in terra. E lì resteranno per due lunghissimi minuti, mentre dagli spalti il pubblico osserva in silenzio. Poi un lungo e commosso applauso.

E' questa la singolare protesta dei giocatori di Ael e Acharnaikos, squadre del campionato di seconda divisione greca. La partita si è giocata a Larissa e la protesta è stata messa in atto per denunciare le continue stragi di migranti in mare, al largo delle coste greche.

Abbiamo voluto ricordare i tanti bambini che ogni giorno muoiono a causa del comportamento scellerato delle istituzioni europee

Queste le parole dei capitani delle due squadre in un comunicato letto al pubblico nell'intervallo e salutato da un applauso commosso. Per la cronaca, l'Ael - la squadra di casa - ha poi vinto 2-0. Ma il risultato, per una volta, è passato decisamente in secondo piano.

QUI IL VIDEO DELLA PROTESTA

grecia2-5

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Contratto di governo, per il M5s i soldi ci sono: "Basta fake news sulle coperture"

  • Politica

    Salvini stoppa Di Maio: "Non sarà lui il nuovo premier" | Video

  • Economia

    Boom di colf e badanti, crolla il numero di operai e artigiani: così cambia il lavoro in Italia

  • Politica

    Camusso, allarme rosso per Jobs Act e voucher: "Ma Lega e M5s parlano al nostro mondo"

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2018, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • L'Intervista, Romina Power crolla: "Non riesco a non amarlo"

  • SuperEnalotto, fine del giallo: il fortunato vincitore dei 130 milioni si è presentato

  • GF, Malgioglio rompe il silenzio dopo l'addio degli sponsor: cosa accadrà stasera

  • Meteo, ecco quando arriverà davvero il caldo

  • Corona rompe il silenzio: "Con Silvia è finita", poi la battutaccia su Iannone

Torna su
Today è in caricamento