Libia, il generale Haftar minaccia di bombardare le navi italiane

A dare la notizia un tweet dell'emittente tv Al Arabiya, nel giorno in cui nelle acque libiche è arrivata la nave "Comandante Borsini". Fonti governative italiane: "Minacce infondate"

Il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Cirenaica e rivale del premier libico Fayez al Sarraj, avrebbe ordinato alle sue forze aeree di bombardare le navi militari italiane che sconfineranno in acque territoriali libiche su richiesta di Sarraj. La notizia è stata data con un tweet dall'emittente televisiva Al Arabiya, secondo la quale dall'attacco verrebbero escluse solo le navi commerciali, proprio nel giorno in cui è giunta nelle acque libiche la nave della marina italiana "Comandante Borsini", pattugliatore d'altura per attività operativa "a medio raggio", in grado di operare circa 10 giorni consecutivi senza rifornimenti. 

Lorenzo Cremonesi sul Corriere riporta le parole dello stesso generale Haftar

"Noi siamo impegnati in prima linea nella lotta contro il terrorismo. Ci stupisce dunque che un Paese amico come l’Italia interferisca tanto indebitamente nelle nostre operazioni. Non posso dunque che confermare che qualsiasi nave militare italiana o di qualsiasi altro Paese che entrerà nelle nostre acque senza la nostra autorizzazione verrà bombardata dalle nostre forze", ci ha confermato ieri sera dal suo ufficio a Bengasi

Il parlamento libico di Tobruk ha condannato la missione navale italiana in acque libiche come una violazione della sovranità nazionale, affermando di non riconoscere la validità dell’accordo raggiunto dal governo di accordo nazionale di Fayez al Sarraj con le autorità italiane.

Fonti governative italiane, citate dall'agenzia Agi, hanno definito "inattendibile e infondata" la notizia di minacce all'Italia da parte di Haftar.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ordine di Haftar arriva a pochi giorni dall'intesa raggiunta tra lo stesso generale e Sarraj in Francia durante un incontro con il presidente Emmanuel Macron, nel quale si era stabilito il cessate il fuoco e nuove elezioni in primavera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Massimiliano e Davide uccisi, lo strazio della sorella: "Mi sembra di impazzire"

  • Michelle Hunziker, famiglia XXL in quarantena: "Per me Goffredo e Sara due figli acquisiti"

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, le tre condizioni (secondo il virologo) per tornare alla "pseudo normalità"

  • Coronavirus, medico muore a 61 anni. L'ultimo post su fb: "Non uscite, è l'unica arma che avete"

Torna su
Today è in caricamento