Così Isis ha catturato un cucciolo di cane per trasformarlo in kamikaze

Cagnolini ‘kamikaze’ caricati con bottiglie esplosive piene di palline di piombo: l'ultima barbarie dei terroristi dello Stato Islamico mostrata in un video. L’ordigno esplode con una spoletta a tempo mentre il povero animale viene inviato verso le linee dell'esercito iracheno

L’ultima barbarie dei terroristi dello Stato Islamico sono i ‘cuccioli bomba’ utilizzati dai miliziani di ISIS in Iraq. Come mostra questo video un gruppo di terroristi dell'ISIS a Mosul dopo aver catturato un povero cucciolo randagio, gli hanno legato addosso delle cariche di esplosivo.

L'obiettivo era fargli attraversare le linee del fronte occupate dalle forze irachene e una volta che il cane si fosse trovato nel punto giusto, avrebbero fatto esplodere il dispositivo. I cagnolini ‘kamikaze’ infatti sono caricati con quattro bottiglie esplosive piene di palline di piombo che vengono fatte detonare con una spoletta a tempo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cuccioli bomba, l'ultima barbarie dei terroristi dello Stato Islamico

Cuccioli bomba, l'ultima barbarie dei terroristi dello Stato Islamico

La quantità di materiale esplosivo era tale da poter uccidere o ferire gravemente quattro persone. Per fortuna l’attacco è stato infruttuoso e il cane non è morto. Il dispositivo è stato disattivato da una milizia sostenuta dal governo. Ma questo metodo è molto usato dai terroristi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Coronavirus, perché i contagi restano stabili: "Il paradosso del plateau"

  • Coronavirus, medico muore a 61 anni. L'ultimo post su fb: "Non uscite, è l'unica arma che avete"

Torna su
Today è in caricamento