Isis, orrore senza fine: "I jihadisti hanno fatto esplodere un neonato"

E' quanto sostiene Sadiq el-Hussein, capo dei comitati per la sicurezza locali anti Isis. Ma la notizia non ha trovato riscontro da fonti indipendenti

Non c’è fine all'orrore jihadista. Secondo Sadiq el-Hussein, capo dei comitati per la sicurezza locali anti Isis, i miliziani dello Stato Islamico avrebbero imbottito un neonato di esplosivo e poi lo avrebbero fatto esplodere. Il fatto sarebbe accaduto a Dyala, al confine tra Iraq e Iran. 

La notizia - riporta TgCom24 - non avrebbe però trovato riscontro da fonti indipendenti e ciò lascia pensare che possa trattarsi di propaganda anti Isis.

Sta di fatto che el-Hussein, intervistato da Al Sumeriah News, sostiene si sia trattato di "una esercitazione" durante l’addestramento di un gruppo di jihadisti dello Stato Islamico a "nuove tecniche per l’uso di esplosivi". Il padre del bambino era stato giustiziato in precedenza con l'accusa di aver ucciso un seguace del Califfo, Abu Bakr al-Baghdadi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sul web la "Banca delle visite": prestazioni mediche gratis a chi è in difficoltà

    • Cronaca

      La salute costa cara: è boom della spesa privata in Italia

    • Politica

      Gianfranco Fini, sequestrato un milione di euro all'ex presidente della Camera

    • Politica

      Referendum per l'autonomia della Lombardia: si vota il 22 ottobre

    I più letti della settimana

    • Attacco a bus di copti in Egitto: 35 morti, molti sono bambini

    • Spagna, auto si scaglia sulla folla a Marbella: "Lite tra turisti"

    • Filippine, gruppo filo-Isis irrompe in chiesa e prende in ostaggio sacerdote e fedeli

    • Bomba nell'auto dell'ex premier greco Papademos

    • India, bus carico di pellegrini precipita nel fiume: 21 morti

    • La risposta di Kim al G7: lanciato un nuovo missile nel Mar del Giappone

    Torna su
    Today è in caricamento