L'Isis annuncia il nuovo Califfo e minaccia: "Vi farà soffrire più di al-Baghdadi"

Lo Stato Islamico è tornato a far sentire la sua voce, dopo la morte di Abu Bakr al-Baghdadi, lanciando accuse e minacce contro gli Usa e invitando i mujahedin a vendicare l'ormai ex Califfo

Abu Bakr al-Baghdadi, ex Califfo dell'Isis

Nonostante il decesso del leader Abu Bakr al-Baghdadi, il gruppo terrorista dell'Isis è tutt'altro che sconfitto. Anzi, attraverso il suo nuovo portavoce, Abu Hamza al-Qurashi, lo Stato Islamico è tornato a far sentire la sua voce, minacciando gli Stati Uniti e il presidente Trump e lanciando un appello per vendicare la morte dell'ormai ex Califfo. Il nuovo avvertimento arriva da un audio di circa sette minuti diffuso da 'Furqan', un organo di propaganda del gruppo jihadista. 

Isis, chi è il nuovo Califfo

Il portavoce invita alla vendetta "contro infedeli e apostati" per la morte di al-Baghdadi e spiega che il suo successore, Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurashi, è stato nominato dal Consiglio della Shura dell'Isis. Nelle prima parte dell'audio, conferma la morte di al-Baghdadi e dell'ex portavoce al-Muhajir, e rivolge un appello a "tutti i mujahedin" a giurare fedeltà al nuovo califfo.

A proposito di al-Qurashi, il portavoce lascia intendere che sia un veterano del jihad, che abbia combattuto contro "la protettrice della croce", ovvero l'America, e che sia un "conoscitore delle sue guerre e consapevole della sua astuzia". Durante il messaggio audio arrivano poi le minacce dirette agli Stati Uniti. "Non rallegratevi" perché il nuovo califfo vi farà soffrire più del precedessore e quello che "vi è stato inflitto da al-Baghdadi, in confronto aveva un sapore dolce".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi le accuse a Trump. "Il destino degli Stati Uniti è in mano a un vecchio goffo, che la sera ha un'opinione e il mattino ne ha un'altra", prosegue il portavoce che, rivolgendosi sempre agli Stati Uniti, evidenzia come lo Stato islamico sia "alle porte dell'Europa e nel cuore dell'Africa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un altro Dpcm di Conte: ecco le nuove misure dal 14 luglio

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 14 luglio 2020

  • Tour de France 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 11 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 9 luglio 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento