Ostaggio costretto a fare il reporter: "L'Isis ha già vinto"

Nuovo video dei jihadisti dello Stato islamico. Il prigioniero inglese Cantlie, già protagonista di una "serie tv", è stato inviato nella città contesa da curdi e islamisti: "Non credete ai media occidentali. I mujaheddin hanno già vinto"

John Cantlie

ROMA - "Ciao, sono John Cantlie e siamo a Kobane". Comincia così il nuovo video diffuso dall'Isis con l'ostaggio britannico John Cantlie. Nel filmato di cinque minuti e 32 secondi, intitolato "Inside Ayn al'Islam", si vede Cantlie vestito di nero mentre dice di essere nella città di Kobane, al confine tra Siria e Turchia.

"Siamo nel cuore della zona di sicurezza del Pkk, ora controllata interamente dallo Stato islamico", esordisce Cantlie, come se stesse facendo un collegamento. "Da un mese, i soldati dell'Isis stanno assediando la città curda e, nonostante i raid americani che finora sono costati mezzo miliardo di dollari, i mujaheddin si sono spinti avanti fino a controllare le zone a est e a sud", aggiunge Cantlie che nel filmato compare con i capelli più lunghi e la barba più rada.

Cantlie, di cui ha chiesto la liberazione anche il padre malato poco prima di morire, ripete tutte le notizie riportate dai media occidentali, dalla Bbc a Itv, oltre alle recenti dichiarazioni delle principali autorità di Stati Uniti e altri paesi, secondo cui centinaia di militanti dell'Isis sarebbero stati uccisi dai raid e che quindi sarebbero in ritirata. L'ostaggio inglese, molto probabilmente costretto dai suoi rapitori, sostiene invece che "quello che vede, con i suoi occhi, sono solo mujaheddin. Non i peshmerga curdi. E i jihadisti non sono in fuga. Affatto". "Gli americani sanno benissimo che i raid aerei non saranno sufficienti a sconfiggere lo Stato islamico", continua Cantlie.

"La battaglia sta terminando, e ovviamente la sta vincendo lo Stato islamico, anche grazie alle armi degli Usa paracadutate ai curdi e che sono finite in mano nostra". "Sentite qualche sparo, per caso?", chiede Cantlie, rivolgendosi al pubblico. "No, vero? E' perché la battaglia non c'è. L'Isis ha già vinto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 30 maggio 2020

  • SuperEnalotto, l'estrazione di oggi lunedì 1 giugno 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 4 giugno 2020

  • Coronavirus, ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Bonus auto da 4000 euro: arriva l'eco-sconto per salvare l'automotive

  • Frontale devastante tra due moto: centauro muore sul colpo

Torna su
Today è in caricamento