Sparatoria nella base di Pearl Harbor: militare uccide due persone e si suicida

Nella base erano in corso i preparativi per l'anniversario dell'attacco giapponese che portò gli Stati Uniti a entrare nella seconda guerra mondiale. Ignoto al momento il movente

Un militare della Marina americana ha aperto il fuoco nella base di Pearl Harbor, uccidendo due persone e ferendone una terza, per poi togliersi la vita con un colpo alla testa.

Le vittime sono civili dipendenti dal dipartimento della Difesa di Washington, secondo quanto comunicato su Twitter dell'account della base americana situata sull'isola hawaiiana di Ohau. La base è rimasta chiusa all'esterno per circa due ore dopo la sparatoria, avvenuta nel pomeriggio di ieri ora locale (circa l'una di notte in Italia). Su quanto accaduto è stata aperta un'inchiesta e ancora non si conosce il movente della sparatoria.

sparatoria base pearl harbour 5 dicembre 2019 ansa 2-3

L'episodio è avvenuto mentre nella base erano in corso i preparativi per le celebrazioni del 78esimo anniversario dell'attacco aereo giapponese al porto militare di Pearl Harbor, che causò la morte di 2.300 soldati americani e segnò l'ingresso degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prende il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere 78 auto intestate

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere per il bonus "pieno" di 100 euro

  • In arrivo il bonus Tari: come funziona lo sconto sulla bolletta dei rifiuti

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 28 gennaio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Roberta Girotto, mamma scomparsa: ritrovato il suo corpo nel fiume

Torna su
Today è in caricamento