giovedì, 24 luglio

Mondo

Crisi Gaza, Unicef: bambini prime vittime delle violenze

Crisi Gaza, Unicef: bambini prime vittime delle violenze

I bambini sono le prime vittime di ogni guerra, e il ritorno delle violenze a Gaza e in Israele costituisce per loro una "minaccia terribile": lo denuncia l'Unicef, che invita a proteggere i piccoli israeliani e palestinesi, "esposti a danni fisici e psicologici", molti già subiti durante le crisi precedenti nella zona

Angela Merkel caccia il capo della Cia a Berlino

Angela Merkel caccia il capo della Cia a Berlino

Clamorosa decisione della Merkel dopo il nuovo scandalo degli agenti dei servizi segreti tedeschi che avrebbero venduto informazioni agli Stati Uniti: "Spiare gli alleati è uno spreco di energie"

Gaza, nessuna tregua: "Pronti a combattere per mesi"

Gaza, nessuna tregua: "Pronti a combattere per mesi"

Quarto giorno di battaglia nella Striscia di Gaza con Israele che vuole colpire tutti gli obiettivi di Hamas. Immediata la replica: "Pronti a combattere per mesi". Gli appelli per un cessate il fuoco di Usa e Onu cadono nel vuoto

La cacca in mostra... al National science museum di Tokyo

La cacca in mostra... al National science museum di Tokyo

Tutta d'un pezzo, a tocchetti, caprina, sciolta se si è mangiato pesante. Si parla proprio di ciò che sospettate: la cacca, protagonista assoluta di un evento organizzato al National science museum di Tokyo, in Giappone e dedicato agli escrementi umani

Unione europea, siamo più di mezzo miliardo di abitanti

Unione europea, siamo più di mezzo miliardo di abitanti

L'Unione europea conta ormai più di mezzo miliardo di abitanti, per l'esattezza 507,4 milioni di persone al 1 gennaio 2014, 100 milioni in più che nel 1960, secondo quanto registrato da Eurostat, l'ufficio europeo di statistica

Ma Israele davvero invaderà la Striscia di Gaza?

Ma Israele davvero invaderà la Striscia di Gaza?

Perché l'invasione terrestre sarebbe davvero una mossa estrema, e molto pericolosa? Lo prova a spiegare il corrispondente della BBC Jonathan Marcus. Gli obiettivi militari di qualsiasi operazione israeliana sono inevitabilmente vaghi