Più di quattromila morti nel 2018 sulle rotte dei migranti: la metà di loro nel Mediterraneo

Centinaia di migliaia di persone continuano a emigrare dalle proprie terre per fuggire da conflitti, cattive condizioni economiche o pressioni politiche: il rapporto dell'OIM

ANSA

Un totale di 4.476 persone ha perso la vita sulle rotte della migrazione in tutto il mondo nel 2018, quasi la metà dei quali hanno trovato la morte nel solo mediterraneo. Lo ha denunciato oggi un'agenzia delle Nazioni Unite.

In un rapporto pubblicato oggi in occasione della Giornata internazionale dei migranti (da circa 30 anni la data del 18 dicembre ricorda quella in cui, nel 1990, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite aveva adottato la Convenzione Internazionale per la tutela dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie), l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM) ha reso noto che centinaia di migliaia di persone continuano a emigrare dalle proprie terre per fuggire da conflitti, cattive condizioni economiche o pressioni politiche. Secondo i dati dell'OIM, 2.217 casi di morte, circa la metà delle vittime totali di quest'anno, "si sono verificate nel Mediterraneo".

Nel 2018, almeno 135.000 persone sono emigrate in Europa a causa di vari motivi, "tra cui la guerra, la ricerca di una vita migliore, disastri naturali e pressioni politiche, secondo il rapporto". I migranti arrivati in Europa provengono principalmente da Siria, Tunisia, Eritrea, Pakistan, Iraq, Congo, Afghanistan, Marocco e Mali.

Migranti, la resa di Aquarius: "Costretti a chiudere, stop ai salvataggi in mare"

Inoltre, centinaia di migliaia di persone hanno cercato di migrare negli Stati Uniti e in Canada dai paesi del Sud e Centro America a causa della fame, della violenza e della pressione politica, secondo il rapporto. Secondo i dati delle autorità doganali e di protezione delle frontiere statunitensi, nel 2018 sono 400.000 clandestini hanno tentato l'ingresso nel paese attraverso vie illegali.

Migranti al confine tra Usa e Messico, bambini identificati con numeri scritti sul braccio

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Governo, tra polemiche e scaramucce inizia la "fase due"

  • Cronaca

    "Nozioni comuniste in classe", maestra sospesa si difende: "Ho solo letto Anna Frank"

  • Economia

    Google "rompe" con Huawei: che cosa succede agli smartphone Android

  • Cronaca

    Selfie estremi, 259 vittime in 6 anni: 7 su 10 hanno meno di 30 anni

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Meteo, ecco il caldo (e sarà rovente): c'è la data

  • Era scomparsa da due mesi: trovata morta nel bagagliaio dell'auto

  • Matrimonio Pamela Prati, Georgette crolla: "Ho ricostruito il puzzle. Ora ho paura"

  • Meteo, sorpresa "amara": ecco quando arriva finalmente il caldo

Torna su
Today è in caricamento