Cos'è il Ramadan e quando inizia: la data non è uguale in tutti i Paesi

Domenica 5 maggio è iniziato il mese sacro per il popolo di fede musulmana: un digiuno che coinvolgerà più di 1,5 miliardi di persone. La data d'inizio varia da paese a paese: ecco il motivo

Inizia il Ramadan (FOTO ANSA)

Per moltissime persone di fede musulmana domenica 5 maggio è stata una data molto importante quest'anno: l'inizio del Ramadan, il mese sacro del calendario lunare islamico dedicato alla preghiera e al digiuno. Ma la data d'inizio di questo particolare periodo non è uguale in tutti i Paesi, ma prima di scoprire il motivo vediamo cos'è il Ramadan. 

Cos'è il Ramadan 

Il Ramadan è il nono mese del calendario islamico nel corso del quale si osserva la completa astensione quotidiana (dall'aurora al tramonto) da cibi, bevande, rapporti sessuali. Sono esentati dal digiuno giornalieri, chiamato sawn, soltanto i bambini, i malati, le donne in gravidanza e chi deve affrontare un lungo viaggio. La durata del Ramadan può essere di 29 o 30 giorni e varia in base all’osservazione della prima falce di luna nuova. Il digiuno si pratica dall'alba al tramonto e oltre al cibo riguarda anche i rapporti sessuali il bere e il fumo.

Ramadan, perché cambia la data d'inizio

Ad astenersi da cibo, acqua, fumo ed anche da attività sessuale dal tramonto fino al 4 giugno prossimo non meno di 1,5 miliardi di fedeli in tutto il mondo. Il Ramadan è il nono mese del calendario islamico che, a differenza del calendario gregoriano segue i cicli lunari e non quelli solari. Questo significa che il mese di digiuno si verifica circa 11 giorni prima di ogni anno gregoriano. L’inizio del Ramadan varia da paese a paese, a seconda della luna nuova che deve essere vista a occhio nudo in ciasun Paese. In Arabia Saudita, Turchia, Bahrain, Qatar, Egitto, Libano, Siria, Emirati Arabi Uniti, Marocco, Tunisia ed altri ancora è iniziato ieri; mentre per altri Paesi come Iraq e Iran è iniziato oggi.

Il digiuno è uno dei cinque pilastri dell’Islam e segna il mese in cui il libro sacro del Corano è stato rivelato per la prima volta al profeta Maometto. E’ obbligatorio dalla pubertà in poi, generalmente tra i 12 e i 14 anni. Anziani, malati e persone in viaggio sono esentati. Il mese termina con la celebrazione della festa per l’interruzione del digiuno che viene chiamata Eid al-Fitr.

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Come fare la valigia perfetta

  • I rimedi per liberarsi dei ragnetti rossi

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 20 agosto 2019: numeri vincenti

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

  • Virginia, figlia di Paola Ferrari, è tale e quale a mamma: la prima foto su Instagram

  • Temptation Island Vip 2019: data, coppie, conduttore e tutte le anticipazioni

  • Reddito di cittadinanza, lavora (in nero) con uno stipendio di 1.220 euro e prende il sussidio

Torna su
Today è in caricamento