Reddito di cittadinanza, se ne parla anche negli Usa (in vista delle elezioni 2020)

Il candidato Andrew Yang, democratico, imprenditore di successo, propone un reddito di cittadinanza di 1.000 dollari al mese ad ogni americano tra i 18 e 64 anni

Il reddito di cittadinanza irrompe anche nella campagna per le presidenziali Usa. Tutto nasce dalle parole dell'aspirante inquilino della Casa Bianca Andrew Yang, democratico, imprenditore di New York, nonché fondatore della Venture for America, una fellowship per l’imprenditorialità, che ha proposto, in caso di elezione nel 2020, di offrire un reddito di cittadinanza di 1.000 dollari al mese ad ogni americano tra i 18 e 64 anni. Secondo quanto riporta la Cnbc, Yang ha già lanciato un programma pilota selezionando una famiglia di Goffstown, nel New Hempshire, la famiglia Fassi, che ha ricevuto il primo assegno - denominato "dividendo della libertà" - durante un party dell'ultimo dell'anno a New York. 

Yang alla Cnbc ha spiegato che il suo programma prevede che l'assegno "sia destinato a una sola persona, ma abbiamo incontrato tutta la famiglia", emblema di quello "che possiamo fare per ogni famiglia del Paese". Per finanziare il "dividendo della liberta'", Yang intende imporre tassa del 10% sui beni e servizi prodotti dalle aziende, raccogliendo tra 500 e 1000 miliardi, a seconda della sua applicazione. Yang ha riferito alla Cnbc di aver raccolto gia' centinaia di migliaia di dollari per la sua campagna a livello nazionale, soprattutto grazie a piccole offerte, in media di 11 dollari ciascuna.

Reddito di cittadinanza nel programma del candidato alle presidenziali Usa 2020

L'imprenditore ha spiegato e raccontato a più riprese che intelligenza artificiale ed automazione elimineranno presto milioni di posti di lavoro: al New York Times qualche tempo fa ha detto che, ad esempio, le automobili a guida autonoma renderanno obsoleti i camionisti. “Questa singola innovazione basterà a creare sommosse per le strade”, dice Yang. Il reddito di cittadinanza si inserisce in questo scenario, secondo il suo programma.

Charles Fassi, 49 anni, l'uomo che per primo "testa" il reddito di cittadinanza firmato Yang, aveva perso il lavoro quando la figlia ventenne entrava all'università  e per sostenere le spese aveva venduto la propria auto e messo poi sul mercato la propria abitazione. Yang è convinto che il contributo di cittadinanza gli permetterà di mantenere la figlia all'università. Sarà interessante osservare se il dibattito sul reddito di cittadinanza scalderà gli animi anche nella politica a stelle e strisce, o se quella di Yang resterà un'uscita isolata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Dragone senza diritti: la disumanità cinese che l'Italia ignora pur di far cassa

  • Mondo

    Trump incendia (ancora) il Medio Oriente: preoccupazione per i caschi blu italiani

  • Cronaca

    A San Ferdinando i braccianti continuano a morire: "La peggiore smentita alle vanterie di Salvini"

  • Politica

    Riace, la Procura di Locri chiede il rinvio a giudizio per Mimmo Lucano

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Il duro messaggio di Alessandro Casillo: "Cara Maria, ecco perché ho lasciato Amici"

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 16 marzo 2019

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Carlo Conti confessa: "Ho ripreso al volo mia moglie Francesca"

  • Bocca secca e dolori, per l'ospedale stava bene: 7 indagati per la morte di Alessandro

Torna su
Today è in caricamento