I caccia russi bombardano la capitale dell'Isis: "Uccisi 12 terroristi"

"Abbiamo distrutto bunker, depositi di armi e carburante", ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani sono rimasti uccisi almeno dodici jihadisti

Una casa distrutta a Homs, in Siria (foto Askanews.it)

ROMA - Gli aerei da guerra russi hanno effettuato diciotto attacchi aerei contro dodici obiettivi del sedicente Stato islamico a Raqqa - roccaforte dell'Isis in Siria - compreso un posto di controllo nei pressi della cittadina. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov.

La flotta aerea russa in Siria comprende velivoli da guerra Sukhoi Su-34, Su-24M e Su-25. "Gli Su-25 hanno portato l'assalto e hanno colpito un campo di terroristi zona EI Maaret in Nuuman nella provincia di Idlib, distruggendo completamente bunker, depositi di armi e carburante", ha detto il portavoce della Difesa. Su Raqqa invece sarebbero stati impiegati principalmente gli SU-34, caccia russi multiruolo che permettono all'aviazione di effettuare attacchi contro strutture dello Stato islamico in tutta la Siria, con "la massima precisione", ha detto il portavoce del ministero della difesa russo Igor Konashenkov.

"Gli Su-34 hanno effettuato attacchi di precisione su obiettivi da un'altitudine di oltre cinquemila metri. I sistemi di navigazione a bordo di questi aerei possono permettere di colpire bersagli a terra con precisione assoluta", ha detto Konashenkov. E intanto secondo il presidente della commissione esteri della Duma, Aleksey Pushkov, i raid aerei russi in Siria dureranno "tre o quattro mesi e si intensificheranno". "C'è sempre il rischio di perdite di tempo, ma a Mosca stanno parlando di tre o quattro mesi", ha detto Pushkov alla radio francese Europe 1.

Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, ong che da anni con la sua rete di fonti locali segue il conflitto in Siria, nei bombardamenti sulla roccaforte dell'Isis sono rimasti uccisi almeno dodici jihadisti. "Ieri sera i bombardamenti russi alla periferia ovest di Raqqa e nei pressi dell'aeroporto militare di Tabqa, hanno ucciso dodici jihadisti", ha detto Rami Abdel Rahman, capo dell'Osservatorio, aggiungendo che i corpi sono stati trasportati in un ospedale della provincia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Coronavirus, dalla suola delle scarpe alle verdure: i chiarimenti dell'Iss

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

  • Coronavirus, a Rimini guarisce anziano di 101 anni: è nato durante l'epidemia di spagnola

  • Coronavirus, lo stop dei benzinai: "Chiudiamo gli impianti: prima sulle autostrade, poi gli altri"

  • Coronavirus, Mattarella ha firmato il decreto: da oggi al via la nuova stretta, cosa cambia

Torna su
Today è in caricamento