Salah, parla la fidanzata: "Prima degli attentati è scoppiato in lacrime"

La ragazza ha raccontato agli inquirenti che in quei giorni Abdeslam era insolitamente emotivo. Ma nessuna scusa: "Ha avuto dei genitori che gli hanno dato una buona educazione e lui ha distrutto la vita di centinaia di persone e ha distrutto la mia"

Salah Abdeslam, uno degli attentatori di Parigi, sarebbe scoppiato in lacrime tre giorni prima delle stragi del 13 novembre. A riferirlo agli inquirenti, riporta la rivista Le Parisien, è stata la  fidanzata dell'attentatore, ascoltata come testimone nell'ambito delle indagini sugli attacchi nella capitale francese.

La ragazza giura di non sapere cosa avesse in mente Abdeslam e ha precisato di non avere contatti con lui dal giorno della strage.

Secondo la testimonianza resa agli investigatori, la coppia era in un ristorante di Bruxelles quando Salah è improvvisamente scoppiato in lacrime. La giovane ha anche riferito che in quei giorni il terrorista era insolitamente emotivo. 

I due, si legge ancora su Le Parisien, si sono conosciuti nel 2007, quando lei aveva 15 anni e lui 18. Abdeslam all'epoca sarebbe stato un "festaiolo, che si divertiva tutti i fine settimana, girava per locali - ha raccontato la ragazza - Era gentile, attento ma sapevo che aveva delle cattive frequentazioni".

"Anche i suoi amici erano dei festaioli, non ne avevo sentito parlare bene e avevano precedenti penali. Volevo che si allontanasse da queste persone". Ma negli ultimi tempi Abdeslam era cambiato molto, tanto che "nel dicembre del 2014 mi ha detto di voler andare in Siria per aiutare le donne, i bambini". 

Per lei però, la colpa di quanto accaduto è solo sua. Del suo ex fidanzato: "Ha avuto dei genitori che gli hanno dato una buona educazione e lui ha distrutto le loro vite, la vita di centinaia di persone e ha distrutto la mia vita". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • I suoi simili hanno molestato a Colonia un centinaio di donne, e di questo e vogliamo parlareeee

    • la storia si ripeterà...è in arrivo la notte dei cristalli, prossimamente a Colonia!

Notizie di oggi

  • Citta

    Mafia, a Corleone cade il muro dell'omertà: ora gli imprenditori denunciano il pizzo

  • Politica

    Ponte sullo Stretto, Renzi rilancia: "Può creare centomila posti di lavoro"

  • Economia

    La promessa di Renzi: "Raddoppio della quattordicesima per le pensioni minime"

  • Politica

    Raggi ancora senza assessore, Tutino rinuncia: "Contro di me esponenti del M5s"

I più letti della settimana

  • YouTube | Autista aggredito con un ombrello: bus si schianta e travolge tre auto

  • In ospedale mancano le culle: i neonati finiscono nelle scatole dei medicinali

  • "Ho rifiutato di fare sesso con lui, il mio compagno mi ha ridotto in fin di vita"

  • Russia, incendio in un magazzino a Mosca: morti otto vigili del fuoco

  • "La minaccia terroristica durerà decenni": la previsione 'nera' dei servizi segreti

  • Isis, l'accusa degli Usa: "Armi chimiche contro i nostri soldati in Iraq"

Torna su
Today è in caricamento