Sparatoria in un centro commerciale dell'Oregon: tre morti

Al momento non è chiaro se l'omicida sia stato ucciso dalle forze di sicurezza o se si sia suicidato

Un uomo armato di fucile semiautomatico ha sparato ieri sulla folla in un centro commerciale di Portland, nell'Oregon, uccidendo almeno due persone e seminando il panico tra la gente. L'omicida, che indossava un giubbotto antiproiettile e una maschera da hockey, è stato poi "neutralizzato": secondo quanto riferito dalla polizia, l'uomo è "deceduto".

Al momento non è chiaro se l'omicida sia stato ucciso dalle forze di sicurezza o se si sia suicidato. Alcuni testimoni, che hanno detto di aver sentito almeno una sessantina di colpi d'arma da fuoco, hanno però riferito che l'uomo sarebbe stato colpito a morte da un colpo autoinflitto. Le televisioni locali hanno mostrato decine di veicoli della polizia nel parcheggio del centro commerciale.

Un testimone interpellato dalla televisione Katu ha detto di aver visto "gente che urlava in preda al panico, correva ovunque, urlava mentre si sentivano gli spari". Secondo quanto si è appreso, alcune persone sono rimaste ferite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 25 febbraio 2020

  • Patrizia Mirigliani: "Ho denunciato mio figlio, non avevo scelta"

Torna su
Today è in caricamento