Impeachment, Trump assolto dalle accuse di abuso di potere e ostruzione al Congresso

Vittoria piena per il presidente su entrambi i capi d'accusa

Il Senato Usa ha assolto il presidente Donald Trump nel processo di impeachment. Nel primo dei due voti, quello sull'abuso di potere, Trump è stato assolto con 52 voti a favore e 48 contrari (tutti i 47 senatori democratici, più il senatore repubblicano Mitt Romney), mentre per il secondo, quello sull'ostruzione del Congresso nell'inchiesta sul Kievgate, ci sono stati 53 voti a favore di Trump e 47 contrari: in questo caso hanno votato contro l'assoluzione tutti i senatori democratici e a favore tutti quelli repubblicani, Romney compreso.

"Avendo il Senato processato Donald John Trump, presidente degli Stati Uniti, per i due articoli di impeachment presentati contro di lui dalla Camera dei rappresentanti, e non avendolo i due terzi dei senatori presenti trovato colpevole delle accuse, viene ordinato e stabilito che Trump è assolto dalle accuse", ha dichiarato il presidente della Corte suprema John Roberts al termine del voto.

Trump festeggia su Twitter dopo l'assoluzione

"Presidente per sempre". Nella sua prima reazione dopo l'assoluzione, Trump ha postato su Twitter una falsa copertina di Time con le immagini del logo della sua campagna 'Trump 2024', 'Trump 2028'....'Trump 2056'...e ancora e ancora, fino a '4EVA', Trump forever, Trump per sempre. "Domani a mezzogiorno alla Casa Bianca farò una dichiarazione pubblica per discutere della vittoria del nostro Paese sulla bufala dell'impeachment", ha poi annunciato poi il presidente Usa.

In una nota della Casa Bianca si legge che "il presidente è soddisfatto di mettersi alle spalle questo ultimo capitolo del vergognoso comportamento dei democratici e non vede l'ora di continuare il suo lavoro per conto del popolo americano nel 2020 e oltre".

"Oggi il tentativo di impeachment fasullo inventato dai democratici si è concluso con una totale rivincita e con l'assoluzione del presidente Donald Trump", si legge nella nota nella quale si ricorda: "Come abbiamo sempre detto, non è colpevole. Il Senato ha votato per respingere gli articoli infondati di impeachment e solo gli oppositori politici del presidente, tutti i democratici ed un candidato presidenziale repubblicano fallito (Mitt Romney, ndr), hanno votato per questi articoli di impeachment fabbricati".

Per Nancy Pelosi, speaker della Camera, la decisione del Senato di assolvere Trump nel processo di impeachment è un atto di "illegalità" orchestrato dal leader della maggioranza repubblicana, Mitch McConnell, un "leader canaglia che in modo codardo è venuto meno al suo dovere di difendere la Costituzione".

La replica dei democratici

"Oggi è un giorno vergognoso per il Senato americano - ha scritto su Twitter Elisabeth Warren, candidata democratica alla Casa Bianca - un giorno triste per la costituzione degli Stati Uniti e per gli Stati Uniti d'America. Ma io spero, spero profondamente, che la gente non si arrenda".

"Quando il processo di impeachment" contro Donald Trump "è iniziato, i senatori repubblicani hanno giurato di difendere la Costituzione. Oggi 52 di loro hanno tradito quel giuramento e tutti noi" ha twittato l'ex candidata democratica alla Casa Bianca Hillary Clinton, secondo la quale "stiamo entrando in un territorio pericoloso per la democrazia: sta a tutti noi lavorare insieme per ripristinarla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 27 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 25 febbraio 2020

  • Sgarbi: “Berlusconi mi ha raccomandato anche te”. E Barbara d’Urso furiosa lo caccia dallo studio

Torna su
Today è in caricamento