Jihadista giustizia la madre: lo aveva incitato a lasciare l'Isis

Il ventenne ha ucciso la donna con un fucile d'assalto a Raqqa, la capitale dello Stato islamico in Siria

Un combattente dello Stato islamico ha giustiziato la propria madre a Raqqa, in Siria, dopo averla denunciata ai jihadisti perché lo aveva "incitato ad abbandonare l'Isis". E' quanto hanno riferito gli attivisti siriani di "Raqqa is Being Slaughtered Silently" (Raqqa è massacrata nel silenzio, ndr), precisando che l'esecuzione è avvenuta in pubblico, nei pressi dell'edificio postale della città, oggi roccaforte dell'Isis, dove la donna lavorava.

Ali Saqr al-Qasem, vent'anni, ha usato un fucile d'assalto per uccidere la madre Lena, 45 anni, riconosciuta colpevole di apostasia, secondo quanto riportato anche dall'Osservatorio siriano per i diritti umani.

Temendo per la propria sicurezza, il ragazzo avrebbe accusato la madre di aver cercato di convincerlo ad abbandonare l'Isis e a fuggire insieme a lei dalla Siria, sostenendo che "la coalizione ucciderà tutti gli esponenti dell'organizzazione".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • الله القرف odratsab ottedelam

  • Che animale... Farai una fine peggiore

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Terra dei fuochi, emergenza quotidiana: aziende sequestrate e nuove denunce

  • Cronaca

    "Stop alle terre dei fuochi nel Lazio": Movimento 5 stelle contro Zingaretti

  • Citta

    Assalto al caveau con una ruspa, rapina da 8 milioni di euro: preso il commando

  • Citta

    Trova un corpo di donna carbonizzato mentre corre nel parco

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2018: puntate, notizie e tutto quello che c'è da sapere

  • Giro d'Italia 2018, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • "Tensioni con Barbara d'Urso", Ilary Blasi risponde in diretta

  • "Io e Al Bano ci siamo lasciati": tutta la verità di Loredana Lecciso per la prima volta in tv

  • Andrea Damante rompe il silenzio: la verità dietro l'addio a Giulia De Lellis

Torna su
Today è in caricamento