Vaticano: "In Siria si rischia guerra mondiale"

Il monito del segretario del Pontificio Consiglio "Giustizia e Pace", mons. Mario Toso, in merito alla crisi della Siria

"La via di soluzione dei problemi della Siria non può essere quella dell'intervento armato. La situazione di violenza non ne verrebbe diminuita. C'è, anzi, il rischio che deflagri e si estenda ad altri Paesi". Lo afferma ai microfoni di Radio vaticana il segretario del Pontificio Consiglio "Giustizia e Pace", mons. Mario Toso, in merito alla crisi della Siria.

"Il conflitto in Siria contiene tutti gli ingredienti per esplodere in una guerra di dimensioni mondiali e, in ogni caso, nessuno uscirebbe indenne da un conflitto o da un'esperienza di violenza. L'alternativa non può essere che quella della ragionevolezza, delle iniziative basate sul dialogo e sul negoziato. Insomma occorre cambiare strada. Occorre imboccare senza indugio la via dell'incontro e del dialogo, che sono possibili sulla base del rispetto reciproco, dell'amore. Al potere ideologico della violenza che annienta l'avversario va sostituito il potere dell'amore che sollecita alla cura di ciò che è comune. Il vero potere è l'amore, che implica una passione per il bene degli altri, come suole dire Papa Francesco. L'amore potenzia gli altri, suscita iniziative di collaborazione per la giustizia e la pace".

LA BATTAGLIA DIPLOMATICA TRA MOSCA E WASHINGTON

"Il Pontefice - afferma ancora Toso in merito all'appello per la Siria pronunciato all'Angelus di ieri dal Papa - si fa interprete del grido che sale da ogni parte, dal cuore di ognuno, dall'unica grande famiglia che è l'umanità. Si tratta di un sussulto universale della coscienza della gente, dei popoli. Le società civili e le loro organizzazioni sollecitano i loro rappresentanti per un verso a lasciare definitivamente da parte il conflitto armato - 'Mai più la guerra' - e per un altro verso a lavorare, con convinzione ed intensamente, per la pace. Papa Francesco continua la missione di Gesù Cristo, Principe della pace, che cammina con l'umanità e, 'seminato' nelle coscienze, la sospinge verso il suo compimento in pienezza".

L'ISLAM DIVISO DI FRONTE ALLA GUERRA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento