Il video dell'attacco con gas cloro in Siria, lacrime al consiglio dell'Onu: "Ora basta"

I membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite non sono riusciti a trattenere le lacrime di fronte alle immagini: i medici dei campi rassegnati seppellivano i corpi ustionati dei bambini

Solo delle immagini, solo un filmato: dentro tutta la sofferenza e l'efferatezza della guerra. E' il video che è stato mostrato ai membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite che non sono riusciti a trattenere le lacrime: i fotogrammi mostrano un attacco con il gas cloro, avvenuto il mese scorso nel nord-ovest della Siria, a Sarmin. Alla fine del filmato un dottore con in mano il corpicino ustionato di un bambino di circa tre anni, ammette rassegnato e disperato: "Non possiamo più fare nulla". 

LE TESTIMONIANZE - I dottori siriani hanno confermato il racconto fatto da alcuni attivisti dell'attacco a Sarmin: gli elicotteri, il rumore sordo, l'odore di candeggina. Poi l'emergenza e la corsa verso verso gli ospedali. Decine le persone che non riuscivano a respirare, compreso il personale medico e chi aiutava i feriti. 

Parlando alla Bbc, Zaher Sahloul, presidente della Syrian American Medical Society, che ha partecipato all'incontro alle Nazioni Unite, ha detto che i delegati sono rimasti notevolmente impressionati dalle immagini viste: "Alcuni di loro hanno pianto. Molti di loro hanno abbandonato il linguaggio diplomatico e commentato che è vergognoso, e che i responsabili devono essere portati davanti alla giustizia". 

LE LACRIME - In effetti di fronte a tanta sofferenza persino i grandi della Terra non sono riusciti a trattenere le lacrime. L'ambasciatrice degli Stati Uniti alle Nazioni Unite, Samantha Power, ha descritto l'evento come "molto emozionante" e ha detto che i responsabili dovranno rispondere dei reati commessi. Intanto il governo siriano ha negato la responsabilità per l'attacco condotto su quattro villaggi nella provincia di Idlib, compreso Sarmin.

VIDEO: L'ISIS E LE BOMBE AL CLORO

Power, dopo aver affermato che "se c'è stato un solo occhio rimasto asciutto, io non l'ho visto", ha detto che questa testimonianza è stata raccolta in modo che i responsabili possano essere perseguiti: "Il lungo braccio della giustizia ci sta mettendo più tempo di quanto tutti noi vorremmo, ma questo documentario sarà usato, prima o poi, in un tribunale".

I MORTI - Non si possono quantificare con esattezza ma migliaia di persone sono morte soltanto negli attacchi con armi chimiche di cui la comunità internazionale è venuta a conoscenza, come quello con il gas sarin nei sobborghi di Damasco, che nell'agosto 2013 ne avrebbe provocato tra i 200 e i mille e 400 morti.

ATTENZIONE: IMMAGINI NON ADATTE A UN PUBBLICO SENSIBILE - LE VITTIME DELLE ARMI AL CLORO

LE ACCUSE A BASHAR AL-ASSAD - Gli Stati Uniti e altri membri del Consiglio hanno più volte accusato il governo di Bashar al-Assad di aver condotto attacchi contro la popolazione con armi chimiche nei quattro anni di guerra civile, anche perché sarebbe l'unica parte in causa nel conflitto ad avere a disposizione degli elicotteri, usati nell'attacco a Sarmin. 

Per la Russia, alleato della Siria e membro con diritto di veto del Consiglio di sicurezza, non esistono prove sufficienti per accusare Damasco. L'attacco a Sarmin è stato condotto solo pochi giorni dopo l'approvazione, al Consiglio di sicurezza, di una risoluzione di condanna dell'uso di armi chimiche, come il gas cloro, in Siria; il Consiglio ha poi minacciato un'azione militare in caso di ulteriori violazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus ristrutturazione al 110%, dalle seconde case agli infissi: cosa prevede il decreto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Pensioni di giugno, il pagamento arriva in anticipo (ma non per tutti)

  • Ritrovano il figlio rapito 32 anni fa: la gioia incontenibile dei genitori

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 21 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento