homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcameravideo-camerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Isis, ecco gli otto attentatori di Parigi prima della strage: "Non ci fermeremo"

Nuovo video diffuso dall'Isis. "Non smetteremo mai di combattervi nei viaggi turistici, in quelli di lavoro, mentre dormite nelle vostre case", dice davanti alle telecamere Abdelhamid Abaaoud, la mente degli attacchi. Il presidente francese François Hollande ha assicurato che "nessuna minaccia farà dubitare la Francia"

Fonte: Site Intelligence Group

Meno di 24 ore fa l'Isis ha diffuso un nuovo video: è stato pubblicato da Al Hayat, media ritenuto vicino all'Isis. Per la prima volta, come nota Site Intelligence Group, sono mostrati insieme gli otto terroristi del commando di Parigi: "Non smetteremo mai di combattervi nei viaggi turistici, in quelli di lavoro, mentre dormite nelle vostre case", dice davanti alle telecamere Abdelhamid Abaaoud, la mente degli attacchi.

Il video sarebbe stato girato poco prima degli attentati del 13 novembre. Il video, che non pubblichiamo, mostra i terroristi decapitare e uccidere prigionieri dell'Isis. Il video - spiegano ancora gli esperti di Site - mostra come la maggioranza degli attentatori di Parigi avessero passato un periodo nei campi di addestramento dell'Isis in Iraq e in Siria. Londra viene indicata come "l'obiettivo" da colpire per aver autorizzato i raid aerei contro lo Stato islamico. Un appello che è rivolto ai "lupi solitari".

Il presidente francese François Hollande ha assicurato che "nessuna minaccia farà dubitare la Francia" dopo la diffusione di un video dello Stato Islamico che presenta gli autori degli attentati del 13 novembre a Parigi e minaccia tutti i Paesi delle coalizione. "Niente ci spaventerà, nessuna minaccia farà dubitare la Francia su ciò che deve fare nella lotta contro il terrorismo", ha detto il capo di stato francese che si trova a Nuova Delhi, per una visita ufficiale. "Quelle immagini - ha continuato Hollande - non fanno che screditare gli autori di questi crimini". "Se ho preso delle misure per prorogare lo stato di emergenza è proprio perché so che questa minaccia è ancora là e che noi non cederemo su nulla, né sui mezzi per difendere il nostro Paese né sulle nostre libertà", ha aggiunto il presidente francese.

Gli attentati di Parigi sono costati la vita a 130 persone il 13 novembre scorso. Salah Abdeslam è ancora in fuga. Otto membri del commando sono stati identificati dagli inquirenti, mentre non hanno nome i due kamikaze dello Stade de France, che avevano indosso passaporti siriani falsi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Chi grida è il perdente, vince chi ascolta i suoi rantoli.

  • Ahahahah che illusi non cederemo ne ora ne mai

Notizie di oggi

  • Mondo

    Nizza, accuse al governo: "Pressioni per mentire sulla presenza della polizia in strada"

  • Mondo

    Strage di Monaco: ora la Germania vuole leggi più severe sulle armi

  • Mondo

    Germania, uccide una donna colpi di machete vicino a un negozio di kebab

  • Mondo

    Bombe su ospedali da campo ad Aleppo: morto bimbo di due giorni

I più letti della settimana

  • Afghanistan, kamikaze si fa esplodere durante una manifestazione: "Almeno 50 morti"

  • Attentato in un centro commerciale a Monaco: il killer morto suicida era un 18enne tedesco di origini iraniane

  • Quattro suore nella bufera: "Complici di riciclaggio, soldi e gioielli in convento"

  • Ucciso in un attentato il giornalista Pavel Sheremet: "Una bomba sotto la sua auto"

  • Stato d'emergenza in Turchia, la Farnesina: "Massima cautela negli spostamenti"

  • Siria, bimbi come Pokemon Go: "Trovateci e venite a salvarci"

Torna su
Today è in caricamento