venerdì, 31 ottobre

Zanzibar: due 18enni sfregiate con l'acido nel paradiso delle vacanze

Non sono in pericolo di vita ma la gravità delle lesioni riportate ha richiesto il loro trasferimento all'ospedale di Dar-es-Salaam

Alberto Parisi 8 agosto 2013

Due ragazze britanniche sono state attaccate con l'acido ieri sera a Zanzibar, un'aggressione ancora inedita contro gli stranieri sull'arcipelago turistico autonomo a maggioranza musulmana della Tanzania. Lo ha annunciato la polizia locale. "La polizia a Zanzibar ha lanciato una caccia all'uomo" per rintracciare gli aggressori delle due ragazze diciottenni, ha aggiunto il numero due della polizia locale, Mkadam Khamis. Le due giovani non erano turiste, come inizialmente ipotizzato, ma volontarie presso un ente assistenziale.

Le ragazze sono state avvicinate mentre camminavano per strada a Stone Town da due individui a bordo di un ciclomotore che le hanno colpite anche al torace e alle mani. Non sono in pericolo di vita ma la gravità delle lesioni riportate ha richiesto il loro trasferimento all'ospedale di Dar-es-Salaam, città principale della Tanzania.

notizie dal mondo

Commenti