Bmw e Daimler, tedeschi al volante della mobilità 2.0

Bmw e Daimler per la prima volta insieme: obiettivo offrire una mobilità più semplice ed evoluta agli automobilisti

BMW Group e Daimler AG insieme per un’unica fonte di mobilità urbana sostenibile dal car sharing, al parcheggio con ricarica fino al pagamento multimodale. Se da mesi circolavano voci su una collaborazione tra DriveNow e Car2Go, ora l'accordo siglato sancisce ufficialmente una joint venture: le aziende rimarranno concorrenti nel loro core business ma insieme punteranno a svilupparsi e a conquistare un totale di 40 milioni di clienti. La missione è diventare leader nel settore.

La mobilità del futuro pensata dai tedeschi

Il futuro, immaginato sia da BMW che da Daimler, è un ecosistema di servizi intelligenti e perfettamente collegati, sviluppato in cinque aree. Prima tra tutte la mobilità multimodale e on-demand come avviene attualmente con ReachNow (BMW) e Moovel (Daimler). Questa in futuro potrà offrire possibili soluzioni anche per il trasporto privato urbano; la seconda area è quella del Car sharing per contribuire a ridurre il numero totale di veicoli nelle città (ad oggi DriveNow (BMW) e Car2Go (Daimler) gestiscono attualmente un totale di 20.000 veicoli in 31 grandi città internazionali, con un'utenza complessiva di 4 milioni di clienti).
Il terzo campo in cui entrambe le società continueranno ad essere attive e a svilupparsi è il Ride-hailing: 13 milioni di clienti e circa 140.000 conducenti si muovono già attraverso le apps mytaxi, Clever Taxi e Beat, ma anche il servizio di noleggio privato di veicoli

Chauffeur Privé

Infine, basandosi sull'esperienza di ParkNow e Parkmobile (entrambe di BMW), la joint venture punterà a ridurre il tempo dedicato alla ricerca del parcheggio che apportano circa il 30% del traffico urbano, offrendo attraverso ChargeNow e Digital Charging Solutions (BMW) anche facile accesso alla più grande rete di stazioni di ricarica per veicoli elettrici pubblici (più di 143.000 punti in tutto il mondo). "Questa alleanza faciliterà ai nostri clienti la mobilità del futuro senza emissioni", ha dichiarato Harald Krüger, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG. "Non lasceremo ad altri il compito di plasmare la futura mobilità urbana", ha aggiunto Deiter Zetsche, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Daimler AG.

Potrebbe interessarti

  • "Aboliamo il bollo auto": Di Maio ci prova, ma l'ipotesi (per ora) non è concreta

  • Esodo estivo, quando partire per non trovare i tir sulle strade delle vacanze

  • Frigoriferi portatili per auto: i migliori modelli sul mercato

  • Dacia Duster: la trazione 4X4 disponibile anche sul nuovo 1.3 TCe FAP

I più letti della settimana

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di martedì 16 luglio 2019

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di giovedì 18 luglio 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Esce a nuotare nel lago e scompare, dopo più di due giorni ricompare sano e salvo: dov'era stato

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 14 al 19 luglio 2019

Torna su
Today è in caricamento