Eicma 2019: Vespa, Moto Guzzi e Aprilia, tutte le novità del Gruppo Piaggio

Dalle Aprilia RS 660 e Tuono 660, alle Moto Guzzi V85 TT Travel e V7 III, passando per il Medley Piaggio e la speciale Vespa firmata da Sean Wotherspoon

La Vespa firmata da Sean Wotherspoon

L'inaugurazione di Eicma 2019, l’Esposizione Internazionale del Motociclo, giunta alla sua 77ª edizione è stato il palcoscenico scelto dal Gruppo Piaggio per presentare le novità moto e scooter dei suoi brand Aprilia, Moto Guzzi, Vespa e Piaggio.

I giornalisti Guido Meda e Vera Spadini, accompagnati da numerosi ospiti, hanno svelato le novità 2020, partendo da Moto Guzzi, marchio ricco di storia e fascino. Il primo modello a essere presentato è stato il Moto Guzzi V85 TT Travel, evoluzione in ottica da viaggio della classic travel enduro V85 TT. Ideale per i lunghi viaggi grazie al suo allestimento dedicato, offre di serie il parabrezza Touring più alto, una capiente coppia di motovaligie, un set di manopole riscaldabili e la coppia di faretti supplementari a LED. Il modello, inoltre, dispone della piattaforma multimediale Moto Guzzi MIA che permette di collegare lo smartphone al veicolo estendendo le funzioni della strumentazione. La colorazione Sabbia Namib è a V85 TT Travel esclusivamente dedicata.

Moto Guzzi V7 III Stone S

Debutta a Eicma anche la Moto Guzzi V7 III Stone S, interpretazione più sportiva e ricercata della best seller di Mandello. Unica della famiglia V7 III 2020 ad essere prodotta in tiratura limitata, Moto Guzzi V7 III Stone S è realizzata in soli 750 esemplari numerati. Contraddistinta da un bellissimo serbatoio cromato satinato, fasciato superiormente da una cinghia in cuoio nero, sfoggia una fanaleria full LED, che prevede anche il posizionamento ribassato del faro e della strumentazione e un parafango posteriore più corto e snello. Lo spirito sportivo aumenta grazie a dettagli rossi come iul simbolo dell'aquila su entrambi i lati del serbatoio, le molle degli ammortizzatori e le impunture rosse della sella rivestita in Alcantara idrorepellente.

Moto Guzzi V7 III Racer 10th Anniversary

Nata nel 2010, Moto Guzzi V7 Racer è sempre stata l’ambasciatrice dell’anima più sportiva della gamma V7: V7 III Racer 10th Anniversary ne celebra il decennale rinnovandosi nel solco della tradizione. La nuova versione di V7 III Racer si distingue nettamente dalla precedente nella vista frontale, dove spicca un nuovo cupolino con parabrezza incorporato che segue i dettami del più autentico stile Cafè Racer. Sul cupolino spicca la speciale grafica dedicata rossa - ripresa anche sulla gobba coprisella - con dettaglio celebrativo “10th Anniversary”. Nuovo faro anteriore full LED, così come sono a LED la luce posteriore e gli indicatori di direzione. Dettagli che conferiscono alla moto un look moderno e dinamico enfatizzato anche da un parafango posteriore più rastremato e filante, e da inediti specchi retrovisori “bar end”. Numerosi i richiami stilistici alle precedenti versioni della Cafè Racer di Mandello, tutti omaggi ai dieci anni di storia: il serbatoio torna alla bellissima cromatura lucida che caratterizzava il modello originale del 2010, mentre sulle tabelle porta numero laterali ricompaiono altri segni distintivi di V7 Racer e V7 II Racer, ossia il numero 7 e la bordatura rossa con il dettaglio della bandiera Tricolore. Prodotta come sempre in edizione numerata, V7 III Racer 10th Anniversary adotta nuovi pneumatici Dunlop Arrowmax Streetsmart, più performanti, al fine di godere appieno delle qualità dinamiche della Café Racer di Mandello.

Aprilia RS 660 e Tuono 660 Concept

Grosse novità anche da Aprilia. Intorno a una base tecnica completamente nuova, definita dal bicilindrico parallelo 660, è nata una generazione di moto leggere e performanti, dal design ricercato, che segna il ritorno alle medie cilindrate, supportate dalla elettronica e dalla tecnologia del reparto corse di Aprilia Racing. Primo esempio è l'Aprilia RS 660 che introduce un nuovo concetto di sportività con contenuti tecnici premium e prestazioni elevate che consentono di riscoprire il piacere della guida dinamica su strada.

Aprilia RS660 è una sportiva adatta a tutti i motociclisti che non richiede particolare esperienza e capacità. Il progetto spicca  per l’ottimo rapporto peso/potenza che crea armonia e rende divertente la guida di tutti i giorni e  quella sportiva: 169 kg per 100 CV rappresentano la perfetta equazione del divertimento su strada. La RS 660 dispone di un nuovo telaio e forcellone in leggero alluminio. Nuovo anche il motore bicilindrico parallelo che offre grandi prestazioni. Equipaggiata con elettronica di alto livello, ereditata dall'insuperabile RSV4, RS 660 dispone di comando del gas Ride-by-Wire e di una piattaforma inerziale a sei assi che permette l’ottimale funzionamento del pacchetto di aiuti elettronici APRC. Aerodinamica evoluta grazie a una doppia carenatura che aumenta la stabilità alle alte velocità, proteggendo al meglio il pilota e il passeggero dalla pressione dell’aria.

Aprilia Tuono 660 Concept

Nel rispetto della tradizione di Aprilia, da RS 660 nasce la versione naked, caratterizzata dai medesimi contenuti tecnici e dalla ineguagliabile ciclistica sopraffina, ma con una connotazione stradale ancora più spiccata, offerta dalla posizione di guida rialzata sul manubrio ampio e largo. Un progetto unico nel suo genere, visto che si tratta di una bicilindrica di media cilindrata affascinante e leggera, con contenuti tecnologici elevatissimi e prestazioni superlative, grazie anche a un eccellente rapporto peso/potenza. Ideale anche per i nuovi motociclisti, essendo disponibile anche in versione 34 kW, adatta ai neopatentati, sia per chi, abituato alle cilindrate inferiori, è alla ricerca di una naked sportiva di livello elevato.

Aprilia RSV4 1100 Factory

Grazie alle nuove raffinatissime sospensioni semiattive, l’RSV4 più veloce, potente e leggera di sempre diventa ancora più efficace in pista e godibile su strada. La centralina che governa le sospensioni Öhlins Smart EC 2.0 ha accesso a tutti i sistemi elettronici presenti sulla moto ed è quindi in grado di riconoscere tutte le fasi della guida, adattando di conseguenza la taratura dell’idraulica di forcella, ammortizzatore e ammortizzatore di sterzo, grazie alla messa a punto di un algoritmo che è frutto della collaborazione tra Öhlins e Aprilia. Aprilia RSV4 è ideata attorno a un motore 4 cilindri V di 65° dall’incredibile potenza massima di 217 CV, mai visto prima su una sportiva di serie e a una ciclistica completamente regolabile erede di una dinastia che ha vinto 18 titoli e 143 gran premi nella 250 GP, esaltati dai più moderni sistemi elettronici applicati alla gestione del motore e della dinamica della moto. Un’autentica vocazione di Aprilia che ne ha fatto la prima casa ad adottare di serie l’acceleratore Ride-by-Wire multimappa, ma soprattutto la prima a brevettare la piattaforma di controlli dinamici APRC. Molto curata è anche l’aerodinamica, grazie alle appendici in carbonio sulla carenatura, derivate da quelle utilizzate da Aprilia Racing nel prototipo RS-GP.

Aprilia Tuono V4 1100 Factory

Tuono V4 1100 Factory è la versione più esclusiva della gamma Tuono, dedicata ad un pubblico estremamente esigente e dotata di componentistica in gran parte derivata dalla superbike Aprilia RSV4. La Factory dispone ora di una serie di particolari in fibra di carbonio (parafango anteriore, coperchio del serbatoio e fianchetti laterali), il nobile materiale che oltre a essere leggero e resistente, è in grado di aumentare il livello di qualità costruttiva, ora veramente massima. Aprilia Tuono V4 1100 Factory offre di serie il più evoluto ed efficiente sistema di sospensioni elettroniche attualmente disponibile, l’ultima frontiera tecnologica offerta dal produttore Öhlins, sviluppata a stretto contatto con gli ingegneri Aprilia. La particolare tecnologia del sistema di sospensioni semiattive Smart EC 2.0 permette la calibrazione, semplice e anche personalizzabile, di forcella e ammortizzatore con due modalità di intervento sulle unità: modalità semiattiva e modalità manuale, entrambe selezionabili attraverso i pulsanti al manubrio. Ricchissima la dotazione elettronica di serie, che comprende il Cornering ABS oltre all’evoluto pacchetto di controlli elettronici APRC. Il meraviglioso motore V4 Aprilia eroga 175 CV di potenza massima e 121 Nm di coppia massima, valori al vertice della categoria: un vero e proprio generatore di emozioni su strada e in pista.

Piaggio Medley

Piaggio Medley combina l’agilità di un veicolo metropolitano alla dinamicità di un ruota alta e alla comodità e capacità di carico un grande scooter GT: l’anello di congiunzione perfetto per una mobilità a 360° si presenta a EICMA 2019 in una veste completamente rinnovata, mostrandosi ancora più dinamico, performante e tecnologico. Il nuovo design pone l’accento sulla sportività, con un frontale totalmente ridisegnato al centro del quale spicca il nuovo elemento verticale, caratterizzato da una griglia tridimensionale a nido d’ape, interpretazione in chiave moderna della classica “cravatta”. Nuove anche le forme del manubrio, che accoglie il nuovo proiettore anteriore full LED e un’inedita strumentazione LCD digitale.

74632364_2392288627767221_9315109755158528_n-2

Sul nuovo Piaggio Medley debutta l’ultima evoluzione della famiglia di motori Piaggio i-get, nelle cilindrate 125 e 150 cc: entrambi raffreddati a liquido, con distribuzione a 4 valvole e iniezione elettronica, erogano rispettivamente 11 e 12,1 kW, risultando tra i più potenti della categoria. Dotato di serie della funzione “Start & Stop”, ora ulteriormente affinata, e di ABS a due canali, il nuovo Piaggio Medley vanta un equipaggiamento di solito esclusivo di scooter di classe superiore, introducendo per la prima volta nel segmento degli scooter medi a ruota alta il sistema di connettività con lo smartphone. Grazie al sistema Piaggio MIA è infatti possibile collegare il proprio dispositivo al veicolo via Bluetooth e gestire le telefonate, i comandi vocali e la musica tramite la strumentazione e i comandi al manubrio. La gamma è composta da Medley e Medley S, quest’ultimo caratterizzato dal look sportivo e proposto con sistema Piaggio MIA di serie.

Gamma Piaggio Beverly

Piaggio Beverly, leader nel segmento degli scooter a ruota alta, presenta a EICMA la nuova gamma 2020, disponibile nelle motorizzazioni 300 e 350. Quest’ultimo è l’innovativo propulsore dalle prestazioni record introdotto per la prima volta nel 2011 nella sola versione top di gamma SportTouring e ora allargato a tutta la famiglia Beverly, composta da Beverly, Beverly S e dall’inedito Beverly Tourer.
Piaggio Beverly 300 e 350, un classico della mobilità urbana, sicuro, affidabile, generoso nelle prestazioni, è disponibile nella classica e apprezzata colorazione bianco pastello, alla quale si affianca la nuova tinta opaca Nero Meteora.
Piaggio Beverly 300 e 350 S: la declinazione più sportiva di Beverly è proposta nelle grintose e dinamiche colorazioni opache Blu Nettuno, Verde Laguna e Argento Cometa, abbinate a dettagli verniciati grigio scuro opaco, che regalano un look giovanile e aggressivo.
Piaggio Beverly 350 Tourer, nuova ammiraglia della gamma Beverly, è proposto di serie con il pratico e sportivo cupolino fumè e il capiente bauletto da 36 litri in tinta con il veicolo e dotato di schienalino in tinta con la sella. L’equipaggiamento comprende anche il sistema di connettività Piaggio MIA, grazie al quale è possibile collegare il proprio smartphone al veicolo via Bluetooth. Beverly 350 Tourer è disponibile nella particolare tinta pastello dedicata Grigio Materia, abbinata a una sella nera con doppio rivestimento e a finiture argento cometa. L’allestimento è completato dai cerchi ruota verniciati in nero con bordo diamantato e dalle nuove targhette di colore nero.

74229523_525301068311237_4936205153083588608_n-2

Vespa Primavera Sean Wotherspoon

Vespa Primavera Sean Wotherspoon è un’edizione speciale che esprime tutta l’energia creativa che lega Vespa e Sean Wotherspoon, uno dei designer più creativi ed influenti del panorama statunitense. Sulla scocca in acciaio di Vespa Primavera Sean ha creato uno stile inedito dedicato alle giovani tribù urbane, ma in grado di conquistare un pubblico ben più vasto. L’amore di Sean per le ispirazioni dal sapore old school e per il mix&match caleidoscopico che affonda le proprie radici negli anni ’80 e ’90 si sostanzia quindi in un’interpretazione degli stilemi Vespa dall’anima vintage-contemporanea che è la cifra più forte del suo stile. La livrea è caratterizzata da un’esplosione cromatica esibita con ostenta irriverenza con dominanza di giallo, rosso, verde scuro e verde acqua. Largo spazio anche a un mix di materiali quali metallo, plastica, velluto e gomma. Ma l’opera di Sean Wotherspoon per Vespa si estende anche al casco dedicato e all’ambito lifestyle con la creazione di una capsule collection di abbigliamento streetwear composta da quattro T-shirt e una tuta dallo stile contemporaneo.

Vespa Primavera (RED)

L’edizione speciale Vespa Primavera 125 (RED) ha l’intera carrozzeria verniciata nella caratteristica colorazione Rosso (RED), compresi i cerchi ruota che spiccano immediatamente insieme all’intera silhouette del veicolo, rendendo questo esemplare davvero unico e riconoscibile. Ad impreziosire ulteriormente questa inedita versione di Vespa l’immancabile ed iconico logo Vespa (RED) che, affiancandosi allo “scudetto” Piaggio Group posizionato sul peculiare cravattino anteriore di Primavera, fregia lo scudo anteriore con la sua firma a contrasto di colore bianco. Vespa Primavera (RED) è spinta da una moderna motorizzazione monocilindrica i-get 125 cc a quattro tempi, raffreddata ad aria e dotata di iniezione elettronica e distribuzione a 3 valvole.

Vespa Racing Sixties

Serie speciale ispirata al mondo Racing nella sua estetica più classica ed affascinante che rievoca le corse dei gentlemen riders negli anni Sessanta, un mondo nel quale la libertà espressiva si estendeva fino alla sfera della personalizzazione veicolo. Nelle grintose versioni Vespa Sprint (nelle cilindrate 50, 125 e 150 cc) e Vespa GTS Super (nelle cilindrate 125 e 300 cc), le nuove Racing Sixties presentano inedite grafiche a contrasto con la carrozzeria. Due proposte estetiche caratterizzate da una sportività molto elegante, la prima (giallo accostato al verde) dallo stile più classico e la seconda (rosso associato al bianco) più orientata verso un mood più dinamico, fresco e moderno. Vespa Sprint e Vespa GTS Super Racing Sixties, inoltre, perdono le loro cromature classiche per lasciare spazio alle finiture metalliche dorate dei cerchi ruota, e guadagnano in esclusività e preziosità grazie alla nuova sella in morbido e vellutato nabuk - spalmato PVC per resistere alle intemperie - con cuciture in stile artigianale

Vespa Elettrica 70 Km/H

Fedele al suo ruolo di innovatrice, Vespa Elettrica continua a evolversi e debutta a EICMA nella nuovissima versione da 70 km/h, che affianca la versione originale da 45 km/h, nata per un utilizzo prettamente urbano e perciò omologata come ciclomotore. Le maggiori prestazioni di cui è capace Vespa Elettrica 70 km/h (omologata come motociclo) sono frutto dell’esperienza maturata dal Gruppo Piaggio sulla Power Unit e sulla batteria agli ioni di litio e derivano da un’ottimizzazione di tutti i componenti. Le maggiori prestazioni non intaccano le doti di accelerazione tipiche di Vespa Elettrica mentre l’autonomia rimane pressoché invariata: in modalità ECO, con velocità limitata a 45 km/h, Vespa Elettrica 70 km/h garantisce la medesima autonomia massima fino a 100 km, mentre in modalità Power è possibile percorrere fino a 70 km. L’allungamento del rapporto della trasmissione finale, infine, ha permesso di ottenere anche una maggiore silenziosità, dato che a parità di velocità i giri motore risultano inferiori. Vespa Elettrica 70 km/h si distingue per alcuni dettagli stilistici specifici: la molla dell’ammortizzatore anteriore è verniciata di rosso, tinta che viene ripresa anche sui fregi presenti sulla cover della Power Unit e sulla targhetta “Elettrica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Dal bonus in busta paga ai buoni pasto: cosa cambia nel 2020 per i lavoratori dipendenti

  • Natalia Titova: "La malattia è peggiorata, costretta a lasciare 'Ballando con le stelle'"

Torna su
Today è in caricamento