Antifurto per auto: la guida all’acquisto

Le migliori soluzioni sul mercato per proteggere la vostra vettura dai ladri

Nello sterminato mercato degli antifurti per auto è possibile trovare modelli per ogni esigenza e per tutte le tasche. È possibile suddividere le varie tipologie di antifurti in tre grandi categorie:

- meccanici
- elettronici
- satellitari

Vediamoli ora nel dettaglio partendo dai modelli di tipo meccanico.

Antifurti meccanici: economici e di facile installazione

Iniziamo la nostra rassegna dagli antifurti meccanici che vanno a bloccare fisicamente parti fondamentali per la guida del veicolo come lo sterzo, il cambio o i pedali. Modelli acquistabili anche a meno di 100 euro che vanno installati direttamente dall’utente. Prodotti facilmente visibili dall'esterno che tendono a scoraggiare almeno i ladri poco esperti. Questi antifurti possono essere infatti aggirati con varie tecniche che prevedono, ad esempio, la manomissione della serratura di blocco.

Antifurti elettronici: dall’immobilizer a quello con sirena

Nel settore degli antifurti elettronici troviamo dispositivi di vario genere; si va dal semplice interruttore nascosto che impedisce l'accensione dell’auto agli immobilizer presenti ormai sulla quasi totalità delle vetture in commercio. Un sistema che manda segnali all’accensione per evitare che il veicolo si accenda senza la sua chiave. 

Citiamo poi i classici antifurti dotati di sirena attivabile tramite sensori; sistemi comandabili tramite telecomando, che impediscono anche l’attivazione di determinate funzioni per l’avvio del motore. Antifurti, che in molti casi devono essere installati da professionisti del settore, purtroppo non infallibili; i ladri possono, infatti, decodificare il segnale che viene inviato dal telecomando del proprietario utilizzando particolari attrezzature elettroniche.

Antifurto satellitare: GPS e collegamento dati

Concludiamo la nostra rassegna con gli antifurti elettronici di tipo satellitare che consentono anche di monitorare la posizione della nostra auto affidandosi alla rete di satelliti GPS e ad un collegamento dati tramite rete cellulare. Servizi di tracciamento che nei modelli più avanzati richiedono il pagamento di un canone periodico, oltre al costo dell’installazione dell’antifurto. Sistemi sempre più diffusi sul mercato che consentono anche una riduzione della polizza assicurativa.
Purtroppo anche l’antifurto auto satellitare può essere disabilitato utilizzando un dispositivo illegale che interferisce con il segnale GPS.

Antifurti per auto: i modelli più venduti sul web

Antifurto con bloccaggio del volante

Bullock Excellence Model X

Tracciatore di posizione GPS

Antifurto per auto con sirena

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Sciopero generale del 25 ottobre: dalla scuola ai trasporti, rischio caos

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di sabato 19 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento