Auto "salva clima": l'Ue impone il taglio delle emissioni per le nuove immatricolazioni

Sanzioni per i costruttori: dovranno pagare una multa se auto e furgoni avranno emissioni medie che oltrepassano i limiti prefissati. Il primo step della road map già nel 2025

L'Ue impone il taglio delle emissioni di CO2 (Foto da Parlamento Europeo)

Nuovi limiti obbligatori nell'Ue per ridurre le emissioni di anidride carbonica delle auto nuove. La plenaria del Parlamento europeo ha approvato l'accordo raggiunto fra Eurodeputati e ministri Ue per una normativa che impone la riduzione del 37,5% entro il 2030 delle emissioni di CO2 dalle automobili di nuova immatricolazione. Inoltre, potranno essere ridotte del 31%, sempre al 2030, anche le emissioni di CO2 dai veicoli commerciali leggeri nuovi (furgoni o Van). 

Sanzioni per i costruttori che dovranno pagare una multa se il parco auto avrà emissioni medie che oltrepassano i limiti prefissati. Le riduzioni delle emissioni sono da riferire ai rispettivi limiti per le emissioni in vigore nel 2021.

Le multe potranno essere un "motore" per finanziare la transizione verso una mobilità a emissioni zero e sostenere la formazione dei lavoratori orientata all'innovazione sostenibile del settore automobilistico. Spetterà alla Commissione europea valutare entro il 2023 se e come utilizzare l'ammontare raccolto dalle sanzioni.

La riduzione per le auto è sensibilmente più ambiziosa di quella (30%) che aveva chiesto la Commissione europea nella sua proposta originaria. La normativa prevede anche una riduzione intermedia del 15% per le emissioni auto al 2025.

Inquinamento, nuovi limiti di emissioni per le auto

La nuova legge prevede che l'intero ciclo di vita delle emissioni delle autovetture sia valutato a livello europeo. La Commissione dovrà inoltre valutare l'opportunità di disporre di una metodologia comune per la valutazione e di una comunicazione coerente dei dati entro il 2023. Se necessario, dovrebbe essere varata una normativa in materia.

Il settore dei trasporti è l'unico settore dell'Ue che non ha registrato un calo significativo delle emissioni di gas serra dal 1990. Secondo l'Agenzia europea dell'ambiente, tra tutti i mezzi di trasporto dell'Ue, quello su strada genera la quota maggiore di emissioni di gas a effetto serra (72,9% nel 2016), ed è responsabile di circa il 20% delle emissioni totali di gas serra dell'Ue.

Emissioni globali di CO2, livelli record nel 2018

Potrebbe interessarti

  • I migliori scooter 125: modelli versatili e dai consumi ridotti con prezzi a partire da 2.200 euro

  • Auto sportive economiche: i migliori modelli sul mercato

  • Manca il piazzale per la prova pratica: la motorizzazione blocca gli esami per la patente A

  • Alfa Romeo “Quadrifoglio Day”: una giornata tra divertimento e adrenalina

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Pensioni, assegno "maxi" a luglio (ma non per tutti)

  • Bimbo esce all'alba da solo: fermato in tangenziale, carabinieri esaudiscono il suo desiderio

Torna su
Today è in caricamento