Coronavirus: i consigli indispensabili per mantenere l’igiene a bordo dell’auto

Una serie di utili consigli per coloro che sono costretti ad utilizzare l'automobile anche durante l'emergenza coronavirus

Com’è risaputo il coronavirus è in grado di sopravvivere per diverso tempo sulle superfici e purtroppo non fanno eccezione quelle delle nostre auto.

A tal proposito l'Osservatorio regionale per l'educazione alla sicurezza stradale dell’Emilia-Romagna ha fornito un utile vademecum con tutte le precauzioni da adottare per limitare i rischi da contagio, rivolto a coloro i quali – nonostante le restrizioni alla mobilità e agli spostamenti imposte dai dpcm per il contenimento dell'epidemia – devono necessariamente ricorrere all'utilizzo dell’auto.

Lavare sempre le mani dopo l’utilizzo dell’auto

Come primo suggerimento vale sempre la buona regola di lavarsi le mani di frequente, specialmente dopo aver toccato il volante, la leva del cambio, il cruscotto e la maniglia della portiera. In tal modo diminuisce il rischio della possibile trasmissione del coronavirus dalla struttura dell’auto, da questa alla mano del guidatore, che poi si porta la stessa mano alla bocca o al naso, oppure si strofina gli occhi.

Forse non tutti lo sanno ma il volante dell’auto è fra gli oggetti più sporchi al mondo, mediamente quattro volte in più della tavoletta di un wc pubblico. Su questa superficie si possono trovare i batteri più disparati, a cui sono esposti gli occupanti dell’auto e tutto quello che vi portano a bordo, cibo incluso. Proprio il cibo, spesso, agisce da catalizzatore per questi indesiderati microrganismi: briciole e residui caduti fra o sotto i sedili possono diventare un ricettacolo di batteri, specie col caldo emesso dal condizionatore o dall’irraggiamento solare. Un motivo in più per utilizzare i guanti monouso al distributore e lavarsi le mani quando si fa il pieno col self-service.

Coronavirus: i consigli per l’igiene a bordo dell’auto

Ricapitolando, tra le buone norme di igiene da utilizzare in auto durante questa emergenza sanitaria (ma che valgono anche in tempi normali) ci sono:

  • pulizia delle superfici interne – con particolare attenzione a volante, cambio e chiavi di avviamento – con prodotti che sanificano;
  • Sostituzione dei filtri dell’aria condizionata da disinfettare con gli appositi spray per ridurre i batteri aerobici che circolano nell’abitacolo.
  • Uso dell’aspirapolvere sulla tappezzeria. Se si sceglie di lavarla, farlo con gli appositi prodotti detergenti, prestando particolare attenzione ai tappetini dell’auto (che, di tanto in tanto, andrebbero proprio sostituiti).
  • Per una pulizia in profondità, togliere anche il filtro dell'aria, e sanificare anche le bocchette e i tubi che mettono in circolo l'aria stessa.

Coronavirus e car sharing

Nel caso in cui dovessimo usare un’auto in car sharing trasportando una persona che ha i sintomi del virus (starnuti e tosse soprattutto), va ricordato di usare sempre fazzoletti usa e getta. In questa situazione si dovrebbero pulire accuratamente le strutture della vettura dove possono essersi depositate goccioline di saliva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

Torna su
Today è in caricamento