Patente di guida anche per la bicicletta: la proposta per aumentare la sicurezza stradale

La proposta arriva dalla Francia che presto istituirà 10 ore di formazione destinate ai più piccoli al termine delle quali verrà rilasciata una patente di guida per ciclisti

foto ANSA

Cosa pensereste se vi dicessero che per guidare la bicicletta è necessaria la patente? Probabilmente rimarreste straniti dato che la bici è uno dei pochi mezzi di locomozione che per essere utilizzato non prevede il possesso di una licenza di guida. Eppure qualcosa in futuro potrebbe cambiare.

In Francia ad esempio, è molto vicina la presentazione di una proposta congiunta da parte dei ministeri dell’Interno, dei Trasporti, dell’Istruzione e dello Sport, che prevede 10 ore di formazione per imparare ad andare in bicicletta destinate ai bambini al termine delle quali viene rilasciata una patente per giovani ciclisti. La finalità principale è quella di far conoscere e rispettare il codice della strada a una fascia d’età compresa tra i 6 e gli 11 anni.

Ridurre gli incidenti stradali per i ciclisti

Nella sua fase iniziale il progetto dovrebbe essere gestito da circa 1200 associazioni presenti sul territorio francese e se inizialmente iscrivere i propri figli potrebbe essere una scelta a discrezione dei genitori, presto potrebbero essere proprio le scuole a scegliere di inserire la conoscenza dei fondamenti del codice della strada nel programma delle ore di lezione. Oltre a far conoscere prima del previsto le regole della strada ai ragazzini, un’ulteriore finalità di questo progetto è quella di diminuire gli incidenti che riguardano i ciclisti in Francia sul cui suolo i morti aumentano del 2,4% ogni anno dal 2010.

L'iniziativa piace anche in Italia

La proposta a quanto pare piace anche In Italia dove – secondo l’Istat – muore un ciclista in un incidente stradale ogni 32 ore. Nel nostro Paese, tuttavia, questo tipo di iniziative sono perlopiù condotte da associazioni di volontari con l’ausilio dei vigili urbani. Gli esperti di settore, tuttavia, spingono affinché si intraprendano percorsi virtuosi di questo tipo, ad esempio inserendo l’educazione stradale nelle attività dell’educazione civica. In tal modo oltre ad aumentare la consapevolezza bambini e ragazzi verrebbero incentivati a recarsi a scuola in bici o a piedi con benefici in termini di inquinamento ma anche nell’autonomia degli stessi ragazzi, i quali crescerebbero con una maggiore attenzione alle regole.

Potrebbe interessarti

  • Bollo auto, scatta lo sconto (ma non per tutti): come funziona

  • Parco Valentino 2019: il Salone torinese pronto a stupire tra auto elettriche e guida autonoma

  • Nasce 2share Volkswagen, il noleggio condiviso da 5 Euro al giorno a testa

  • Fat bike: cosa sono e perché sono tanto divertenti

I più letti della settimana

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 17 al 23 giugno 2019

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 18 giugno 2019

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

  • Bollo auto, con la pace fiscale c’è il condono (e vale per 10 anni)

Torna su
Today è in caricamento