Pirelli Scorpion Winter continua a fare il pieno di riconoscimenti

A 6 anni dal debutto il Pirelli Scorpion Winter fa il pieno di premi nelle comparative delle riviste tedesche che l’hanno provato nella misura 235/60 R18, su Audi Q5 e Volvo XC60

Vincitore della comparativa invernale di Auto Bild Allrad, qualificato come “Best performer” nelle categorie wet handling, dry braking e rolling resistance; “altamente raccomandato”, per essersi messo in risalto nelle prestazioni dry braking, snow handling e wet handling, per la rivista tedesca Off Road; mentre Auto Zeitung lo segnala in particolare per le capacità “su neve e strada asciutta”. Il Pirelli Scorpion Winter fa il pieno di premi nelle comparative delle riviste tedesche che l’hanno provato nella misura 235/60 R18, su Audi Q5 e Volvo XC60.

Certificato dai test

Il Pirelli Scorpion Winter, lanciato nel 2012, aveva sin da subito ricevuto la promozione a pieni voti da TÜV SÜD, dopo averlo testato, riconoscendolo best in class nelle prestazioni su neve: frenata, trazione e guida. Oggi, a distanza di 6 inverni dal lancio, Scorpion Winter si conferma leader della categoria. È stato progettato per dare sicurezza e prestazioni ai moderni SUV e CUV, in particolare di fascia premium, con un’attenzione particolare per la frenata in discesa su fondi a bassa aderenza e per le performance in curva dove consente il massimo controllo delle prestazioni delle vetture. Sempre più spesso, infatti, anche le auto “a guida alta” offrono valori di potenza e coppia elevati, quindi richiedono le massime trazione e aderenza possibili. Scorpion Winter, inoltre, è disponibile con le principali specialties Pirelli: PNCS, che consente di abbattere il rumore di rotolamento trasmesso all’interno dell’abitacolo, Run Flat, che permette di viaggiare anche dopo una foratura per raggiungere il gommista più vicino, e Seal Inside, la tecnologia che auto-ripara il pneumatico.

Torna l'obbligo di montare pneumatici invernali: tutto ciò che c'è da sapere

Scelto dalle case automobilistiche

La qualità di Pirelli Scorpion Winter è certificata dalle stesse case automobilistiche che lo hanno scelto in primo equipaggiamento e omologato sulle vetture in gamma: fra queste, Alfa Romeo, Audi, Bentley, Bmw, Jaguar, Lamborghini, Land Rover, Maserati, Mercedes-Benz, Porsche, Volvo e Volkswagen. In totale, Scorpion Winter ha già fatto registrare ben 131 omologazioni di cui 110 marcate (con il simbolo del car maker sul fianco) su 46 diversi modelli di auto. La gamma disponibile – fra i 16 e i 22 pollici - copre l’85% del mercato e il 90% delle misure oltre i 18” dove Pirelli è focalizzata. Inoltre, a conferma dell’attualità delle sue caratteristiche, ha conquistato omologazioni su nuovi veicoli elettrici ma non mancano anche i SUV nelle versioni più sportive del mercato, come Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio e Lamborghini Urus. Numeri che confermano lo Scorpion Winter come leader dell’inverno nel segmento.

Nato per i SUV e l'elettronica

Scorpion Winter fa parte della famiglia Scorpion, nata specificatamente per le vetture più amate dal mercato, SUV e crossover. La versione Winter, in particolare, è stata sin da subito progettata per integrarsi al meglio con i sistemi elettronici di assistenza alla guida, come controllo di trazione e ABS.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Manovra, nuova bocciatura per reddito di cittadinanza e pensioni

  • Economia

    C'è un'Italia che si arrende: 20mila negozi hanno abbassato la saracinesca (per sempre)

  • Scuola

    Che cos'è il valore legale della laurea e perché Salvini ne propone la riforma

  • Economia

    Perché le "grandi opere" sono decisive per gli equilibri di governo

I più letti della settimana

  • Bancomat, rivoluzione al via dal 1° gennaio 2019

  • L'oroscopo 2019 di Paolo Fox: segno per segno, cosa dicono le stelle

  • Incidente per il figlio di Ambra e Francesco Renga

  • Addio Salvini-Isoardi, irrompe Simona Ventura: "Cara Elisa, chapeau"

  • Gf Vip, volano stracci tra Cecchi Paone e Silvia Provvedi: "Corona è il peggiore esempio"

  • Pensioni, il prossimo assegno sarà più ricco ma per qualcuno arriverà dopo

Torna su
Today è in caricamento