Fase 2: il sondaggio, italiani divisi su App Immuni solo 1 su 6 la scaricherà

Emg Acqua per Paa: il 44% disponibile a installare app ma solo il 16% lo farà certamente


Milano, 1 giu. (Labitalia) - Gli italiani sono divisi su Immuni, l’applicazione di tracciamento dei movimenti personali che dovrebbe essere utilizzata per localizzare e isolare i possibili nuovi focolai di coronavirus in Italia. Solo il 44% del campione rappresentativo della popolazione maggiorenne si dichiara disponibile a scaricare e dunque utilizzare l’app di tracciamento. A guardare bene il dato appena il 16% la scaricherà certamente mentre quasi un quarto del campione (24% degli intervistati) è fermamente contraria ad utilizzarla sul proprio device. Questo il risultato di un sondaggio realizzato da Emg Acqua per conto di Public Affairs Advisors nell’ambito della partnership avviata da qualche settimana tra la società leader in Italia nelle ricerche di mercato guidata da Fabrizio Masìa e la società di consulenza nelle relazioni istituzionali fondata da Giovanni Galgano.


“La disponibilità del 44% degli intervistati a scaricare l’app, a prima vista potrebbe sembrare un risultato incoraggiante – commenta Galgano – ma sappiamo che per funzionare Immuni ha bisogno di una diffusione significativa per raggiungere tutti gli strati sociali e coprire diverse zone del Paese. In termini di efficacia dello strumento di tracciamento, inoltre, la scelta di basarsi sull’anonimato e sulla tecnologia bluetooth per privilegiare sicurezza del server diffuso e tutela della privacy – prosegue il manager – obbliga ad una diffusione massiccia dell’applicazione”. La domanda posta il 26 maggio ad un campione di 1.758 italiani adulti rappresentativo di tutta la popolazione italiana è la seguente:


“Il governo italiano ha annunciato che tra qualche giorno sarà pronta l’app ufficiale, chiamata Immuni, per la tracciatura dei movimenti atta a contenere il contagio da Coronavirus. L’app sarà scaricabile su base volontaria e funzionerà in forma anonima tramite Bluetooth con i telefonini/smartphone. Lei scaricherà ed utilizzerà questa applicazione, quando sarà disponibile?”. Public Affairs Advisors è una società di consulenza con sede a Milano e Roma specializzata nella progettazione e realizzazione di Piani di Relazioni Istituzionali e Lobbying con una consolidata e riconosciuta esperienza nel campo energetico e ambientale. PAA svolge anche attività di comunicazione strategica e media relations a supporto delle attività di lobbying. Sviluppa forti competenze nel Corporate Social Responsibility e nello sviluppo di progetti di Accettabilità Sociale e prevenzione o gestione di situazioni di crisi derivanti da conflitti territoriali.


In Evidenza

I più letti della settimana

  • Nasce l’u-commerce, l’evoluzione del commercio online

  • Nuove specie aliene, 87 su 952 sono gravemente pericolose

  • Coronavirus: Zaia annuncia, 'lunedì nuova ordinanza restrittiva'

  • Coronavirus: studio, lockdown precoce di almeno 2 mesi contro rischi seconda ondata

  • Coronavirus: Oms, 'sta riemergendo in Paesi che avevano soppresso contagi'

Torna su
Today è in caricamento