Pensioni: consulenti lavoro, da quota 100 a Opzione donna analisi riforma


Roma, 8 apr. (Labitalia) - Con la circolare 5 del 2019, la Fondazione Studi consulenti del lavoro analizza gli effetti della nuova riforma del welfare, contenuta nel capo II della legge 26 del 2019, di conversione del decreto legislativo 4/2019. Il documento si sofferma, in particolare, sulla pensione anticipata in quota 100 e sulle sue peculiari caratteristiche: incumulabilità reddituale, finestra di differimento e cumulo dei contributi per il raggiungimento dei requisiti per l'accesso.


Vengono forniti, inoltre, commenti e griglie di sintesi degli altri provvedimenti di flessibilità: la pensione anticipata ordinaria e per lavoratori precoci, la nuova 'Opzione donna' e la proroga dell'Ape sociale.


Particolare attenzione è riservata, inoltre, anche al riscatto agevolato della laurea e alla nuova 'pace contributiva', sottolineandone le differenze nonché i profili di convenienza dal punto di vista fiscale.


Potrebbe interessarti

  • Trasferimento illegittimo, lavoratrice vince ricorso contro Ikea

  • Durc, Di Maio si rivolge ai consulenti del lavoro

  • Fornero: "Quota 100 e rdc non erano priorità"

I più letti della settimana

  • Salute: dormire con tv o pc accesi fa ingrassare, studio sulle donne

  • Medicina: è svolta 'dermatologia di precisione' al Mondiale di Milano

  • Salute: Ventotene, virus febbre emorragica Crimea-Congo in zecca da volatile

  • Pediatria: indagine, bimbi italiani dicono addio al passeggino tra 2-3 anni

  • Ikea: illegittimo trasferimento dipendente, lavoratrice vince ricorso urgenza

  • Le estraggono pezzo di tubo da stomaco, era lì da 20 anni

Torna su
Today è in caricamento