La Terra ha smesso di diventare verde 20 anni fa

Il fenomeno collegato a una delle conseguenze del cambiamento climatico

La Terra ha smesso di diventare verde 20 anni fa

Roma, 20 ago. - (AdnKronos) - Le piante crescono sempre di meno e il pianeta, da 20 anni a questa parte, ha gradualmente smesso di inverdirsi. Lo rileva la ricerca "Increased atmospheric vapor pressure deficit reduces global vegetation growth" condotta da un team internazionale di scienziati e pubblicato su "Science Advances".


La diminuzione della crescita delle piante a livello globale è un fenomeno che i ricercatori collegano alla diminuzione dell'umidità nell'aria, una delle conseguenze del cambiamento climatico. Lo studio si basa su osservazioni satellitari che hanno registrato una crescita della vegetazione in tutto il mondo per la maggior parte degli anni '80 e '90. Ma poi, circa 20 anni fa, fanno sapere gli scienziati, la tendenza si è fermata.


I modelli climatici indicano che è probabile che il deficit di pressione del vapore continui ad aumentare man mano che il mondo si surriscalda, una tendenza che "potrebbe avere un impatto sostanzialmente negativo sulla vegetazione", scrivono gli autori.


In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "freddo e gelo non lo annientano"

  • Coronavirus: creata mappa 'atomica' 3D, passo avanti verso vaccino

  • Virus Cina: lo studio, pangolino possibile ospite intermedio

  • Coronavirus: scienziati a caccia animale untore, 'obiettivo mai più epidemie'

  • Coronavirus: da fake news a igiene, decalogo per studi medici o farmacie

  • Coronavirus: da obblighi su personale a contratti impatto economico per imprese

Torna su
Today è in caricamento