Sanità: virus misterioso, in Cina terza vittima e 136 nuovi casi

Sanità: virus misterioso, in Cina terza vittima e 136 nuovi casi

Pechino, 20 gen. (Adnkronos Salute/Dpa) - Si allarga il focolaio della misteriosa malattia polmonare che circola in Cina. Le autorità sanitarie del Paese asiatico hanno confermato nel weekend 136 nuovi casi, compresa una terza morte causata dal nuovo coronavirus che da Wuhan si sta diffondendo anche in altre città. L'infezione è arrivata nella capitale Pechino, con due contagiati nel distretto meridionale di Daxing, e a Shenzhen vicino al confine con Hong Kong, con un caso segnalato. Tutte e tre i pazienti di Pechino e Shenzhen erano stati a Wuhan, dove si concentrano i tre decessi. Finora, secondo la Commissione sanitaria municipale della metropoli, 25 malati sono stati dimessi su un totale di 198 registrati da dicembre.


L'infezione ha colpito anche in Thailandia e in Giappone, e desta sempre più preoccupazioni soprattutto in vista dei maxi spostamenti attesi per il Capodanno cinese. L'agente patogeno ritenuto responsabile della malattia respiratoria appartiene alla stessa famiglia di Sars (sindrome respiratoria acuta grave) e Mers (sindrome respiratoria mediorientale). Ieri la National Health Commission ha precisato che gli scienziati non hanno ancora chiarito né la fonte del nuovo coronavirus né i meccanismi di trasmissione. Al momento, l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha escluso un contagio diretto fra persone.


In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "freddo e gelo non lo annientano"

  • Coronavirus: creata mappa 'atomica' 3D, passo avanti verso vaccino

  • Virus Cina: lo studio, pangolino possibile ospite intermedio

  • Coronavirus: scienziati a caccia animale untore, 'obiettivo mai più epidemie'

  • Coronavirus: da fake news a igiene, decalogo per studi medici o farmacie

  • Coronavirus: da obblighi su personale a contratti impatto economico per imprese

Torna su
Today è in caricamento