Il futuro economico dell'Italia passa dai piccoli commercianti. A patto che scoprano come rinnovarsi

L'Italia che riparte scopre un calo sostanziale della vendita al dettaglio, ma è possibile vedere ugualmente il bicchiere mezzo pieno?

Pasticceria Biffi, Corso Magenta, 87, Milano

Sugli eventi che hanno accompagnato lo scorso trimestre si è detto abbastanza. Le stime sul PIL proiettano un futuro poco roseo e intere categorie di lavoratori si interrogano preoccupati sul da farsi.

Le crisi, però, non sono democratiche. Non sono una condanna per tutti, a tutti i costi.
Perché i dati, cercati per fotografare quanto accaduto, rivelano notizie anche interessanti.

Gli ultimi dati Visa rivelano un cambiamento nel comportamento dei consumatori con gli acquisti online in aumento di almeno il 25% in alcuni paesi europei (VisaNet, dati ad Aprile 2020). Inoltre, il pagamento contactless risulta attualmente la modalità preferita in Europa, con due acquisti su tre in negozio effettuati tramite carta contactless o telefono cellulare (dati VisaNet).

Cosa significa questo? Che le abitudini di acquisto stanno cambiando e i clienti sono in una fase di migrazione verso nuove forme di acquisto più evolute.

Come intercettare questi flussi migratori degli acquirenti sempre più digitali? Finalmente una risposta facile: facendosi trovare con facilità online.

La parte facile sembrerebbe finire qui, alla prima domanda che richiede una risposta concreta: “Ok, ma come si fa?”.

La verità è che non si possono superare tutte le difficoltà da soli. Soprattutto il piccolo commerciante, che non ha risorse per affidarsi a grandi agenzie di consulenza, deve capire dove trovare alleati. Perché ci sono, come in ogni situazione avversa.

Arzigogolo, Via Maroncelli, 11, Milano

Visa, fra i leader mondiali nei pagamenti digitali, ha appena lanciato una piattaforma per favorire il passaggio all’utilizzo di soluzioni digitali da parte di piccoli esercenti locali e pmi, per facilitare l’adozione di strumenti come l’ecommerce e l’accettazione dei pagamenti elettronici.

Gli esercenti locali e le piccole e medie imprese troveranno sulla piattaforma Visa soluzioni rapide, oltre che servizi di consulenza professionale per portare online la propria attività, accettare pagamenti elettronici e fare crescere il proprio business online attraverso strumenti e servizi digitali. La nuova piattaforma aiuterà a trovare rapidamente un partner affidabile per iniziare un percorso evolutivo atto ad intercettare i nuovi bisogni dei consumatori.

Creare il proprio logo o un sito web, vendere online i propri prodotti, ricevere prenotazioni online, accettare pagamenti con carta e smartphone, sfruttare al meglio le potenzialità dei social media per trovare nuovi clienti: queste sono alcune tra le cose facilmente reperibili sulla piattaforma Visa, in collaborazione con partner fra i principali player di mercato, anche italiani, specializzati nell’abilitare servizi di e-commerce e l’accesso ai pagamenti digitali.

La piattaforma è accessibile al seguente link, e studiarla potrebbe essere la migliore scoperta della giornata.

Oltre a questa iniziativa molto concreta, Visa ha lanciato la campagna #DoveCompriConta per sensibilizzare i consumatori a sostenere le piccole imprese comprando locale.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, vinti 59 milioni di euro nell'estrazione di oggi martedì 7 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 4 luglio 2020

  • Alena Seredova: "Buffon mi ha fatto gli auguri per la nascita di Vivienne"

  • Mangiano e scappano senza pagare: ma la figuraccia di quattro amici è "epocale"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 2 luglio 2020

  • Rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: esplode focolaio di coronavirus

Torna su
Today è in caricamento